titolo i nanetti di babbo natale

Se il Natale si avvicina
fai attenzione, mia bambina,
che ci son dieci nanetti,
dispettosi e piccoletti.

Con gli occhioni bene aperti
ti controllano solerti.
Riconoscerli potrai
dai colori che vedrai.

Il più dolce e il più carino
è Bianchino, piccolino.
Lui controlla i più virtuosi
con la mamma affettuosi:

dorme solo se i bambini
danno tanti bei bacini.
Perciò abbracciami, su, svelta!
che Bianchino si addormenta.

Limondoro è un po' monello,
dispettoso e birbantello.
Lo scherzetto con lui tocca
a chi sempre mette bocca.

Se un bambino è sapientone
lui gli spruzza del limone.
Perciò adesso ascolta e taci
e alla mamma dai bei baci.

Azzurrino è ben diverso,
calmo come un cielo terso.
Ama i bimbi ben lavati,
tutti lindi e profumati,

ma se un bimbo è un po' sporchetto
lui lo bagna per dispetto,
e perciò, mio tesorino,
lava, lava il tuo visino.

Rossolone è strano, sai?
Non sorride quasi mai.
Sempre serio è il suo viso:
vuole l'ordine preciso.

Fa versacci a tutto spiano
se il disordine è sovrano.
I balocchi presto, in fretta,
ben riponi, mia bimbetta.

Verdemelo è buffo e grasso,
mangia tutto con gran chiasso.
Ama tavole imbandite
e pietanze ben condite,

ma se un bimbo non ha fame
lui gli tira un bel salame.
E tu, adesso, mangia tutto:
pappa, ciccia ed un bel frutto.

Sempre stanco è Grigiolino:
non si alza mai al mattino.
Dorme sempre tutto il giorno,
sia in cucina che in soggiorno.

Si trasforma in fantasmino
se non fai il tuo pisolino.
Perciò gli occhi chiudi, dai!
e il fantasma non vedrai.

Quando poi viene il mattino,
suo fratello Violaspino
s'alza sempre di buon'ora
per andare presto a scuola

e ai bambini senza fretta
suona forte una trombetta.
Perciò alzati, adorata:
la giornata è incominciata.

Aranciocco è allegro assai:
lui non piange quasi mai:
sempre pronto alla risata
che rallegra la giornata,

ma i capricci di un bambino
gli rattristano il visino.
Dai, non fare il capriccetto
che se no piange il nanetto.

Marroncino è sempre pronto
a studiare e a far di conto:
libri, penne e colori
sono tutti i suoi tesori,

e se un bimbo è un po' svogliato
lo colora verde prato.
Su, finisci il compitino,
fai contento Marroncino.

Il più forte e il più importante
è Nerino, gran birbante.
Lui vorrebbe comandare:
bimbi e nani controllare

e nell'ombra scura sta
e nascosto resterà
fino a quando un bel bambino
gli sorride sul visino.

Perciò, bimba, ridi, dai!
e Nerino scoprirai!