CINA

Nelle case vengono allestiti alberi di natale addobbati con ornamenti di carta colorati, lanterne e candeline. I bambini cinesi appendono agli alberi dei sacchetti con dei campanellini, sperando che Babbo Natale li senta e gli porti dei regali. Anche la tradizione della messa di mezzanotte viene seguita in Cina, infatti moltissime persone cristiane e non partecipano alla funzione richiamate dalla magica atmosfera. I Taoisti festeggiano in questo periodo con dei riti durante i quali rievocano le divinità ed i fantasmi.

I bambini lasciano lettere alla finestra per il "Christkind", un personaggio con le ali, vestito di bianco con una corona d'oro che distribuisce i doni. A volte queste lettere sono decorate con spruzzi di zucchero che le fanno brillare.


GIAPPONE

In Giappone il Natale è una festa piuttosto giovane, infatti solamente dall'inizio del XX° secolo viene festeggiato. In questa occasione tutti si impegnano a dimostrare l'amore nei confronti dei bambini e le grandi città vengono addobbate con grandi alberi illuminati e ricchi di festoni. Una particolarità di questo paese è costituita dalle lanterne illuminate che addobbano ogni angolo delle città e gli alberi di natale. Tra i bambini giapponesi è in uso ancora oggi un'usanza che li vede protagonisti, essi infatti si scambiano dei biglietti colorati all'interno dei quali sono scritte delle preghiere che sono un augurio affichè nel mondo non vi siano più guerre. Un'altra particolarità in uso è il dono ai bisognosi, infatti le famiglie che possono permetterselo fanno dei regali utili alle persone povere, così come i bambini si recano negli ospedali a trovare le persone malate e cantare le canzoni del Natale.

 

INDIA

La Messa di mezzanotte dura dalle due alle tre ore e le chiese cattoliche vengono fastosamente addobbate. All'esterno le decorazioni sono fissate su enormi banani. I cristiani si fanno visite, si scambiano doni fatti di cesti di frutta, fiori e dolci. In loro è molto vivo il senso dell'ospitalità e quando si ritrovano nelle case insieme, cantano accompagnandosi con tamburi e cembali. Il padrone di casa offre thaili e focacce. I vicini, anche se non cristiani, sono molto interessati a questa festa di luci, perché nella religione indù c'è una festa che simboleggia la vittoria della luce sulle tenebre e che si chiama Diwali.

 

ISRAELE

Il Natale a Betlemme è un'esperienza molto profonda e suggestiva. Ogni anno in occasione del Natale moltissimi pellegrini si recano a Betlemme per ascoltare la Santa Messa nella Chiesa della Natività. Si pensa che questa Chiesa sia stata costruita nel punto in cui venne alla luce Gesù. Sopra alla Chiesa c'è una grande stella illuminata, e durante la notte di Natale, ancora oggi, la messa viene cantata in latino.