Fiori e Piante

Moderatori: juventina1978, Misscoty, birillino8

Fiori e Piante

Messaggioda juventina1978 il ven apr 21, 2006 9:45 pm

Prima di diserbare i vasi in terrazza, lasciate crescere le erbe fino a riconoscerle. E' facile infatti scoprire nel mezzo qualche pianta ornamentale nata da semi portati dal vento o nascosti nel sacco della terra nuova. In questo caso estirpate la piantina e trapiantatela in un altro vaso.

I lilium sono tra i fiori più decorativi e profumati. Per farli vivere a lungo ed evitare che il polline macchi seriamente qualunque cosa con cui viene a contatto, recidete decisamente le antere e i gambi con un taglio obliquo, immergete i fiori nell'acqua ed ogni due giorni accorciate i gambi di un centimetro circa.

Ecco la ricetta di una efficacissima cura ricostituente per le vostre piante d'appartamento: mescolate al terriccio alcuni gusci d'uovo sodo sbriciolati; in questo modo riacquisteranno vigore, colore e luminosità.

Il ficus soffre molto in casa d'inverno, soprattutto a causa dei riscaldamenti accesi. Tenetelo quindi alla luce ma assolutamente lontano da qualsiasi fonte di calore, mantenete la sua terra umida e, se vi é possibile, una volta alla settimana trasferitelo nella vasca da bagno e vaporizzatelo con dell'acqua fresca.

Un cucchiaino di miele stemperato in un bicchiere di latte é un ottimo concime per le piante. Usatelo una volta al mese versandolo sulla terra smossa. E' una valida cura ricostituente per le foglie, che diventeranno più verdi.

Provate a dare un'ultima chance al vostro tronchetto della felicità, che apparentemente vi sembra morto. Tagliatelo alla base del tronco, continuate ad innaffiarlo come d'abitudine e in poche settimane assisterete ad un vero e proprio miracolo, ovvero la nascita di un nuovo germoglio.

L'acqua nel vaso dei fiori recisi diventa spesso torbida e se il contenitore é di vetro non fa una bella figura. Basterà aggiungere qualche goccia di candeggina perché l'acqua rimanga limpida e trasparente.

L'acqua in cui avete fatto bollire le uova é estremamente ricca di calcio e minerali, alimenti preziosi per le piante.

Quando i fiori dei ciclamini cadono, lasciate attaccati gli steli alla pianta: alcuni di essi formeranno delle palline con i semi. Togliete questi semi, lasciateli essiccare e a primavera potrete piantarli e arricchire di colore il vostro terrazzo o giardino.

Liberate i cespugli delle rose da eventuali parassiti spargendo dei fondi di caffè attorno alle radici della pianta.

Se fra le vostre piante d'appartamento ce n'é una particolarmente debilitata, datele una sferzata di energia con una cura ricostituente appropriata che realizzerete arricchendo l'acqua con cui irrorare la terra del vaso con il sangue che si produce dallo scongelamento della carne.

Se il vostro giardino è infestato dagli afidi, le piante in vaso possono essere facilmente liberate con uno spruzzo violento di acqua fredda, in cui avete eventualmente diluito un estratto di Quassia amara.

Un altro rimedio è il sapone fogliare a base di potassio caustico, che debella gli afidi ma non è tossico per gli insetti non nocivi.

Per combattere gli afidi si può anche utilizzare un insetticida fatto in casa con la nicotina ricavata dai mozziconi di sigaretta.

Quando si pensa ad un bonsai e al suo aspetto caratteristico, non bisogna mai trascurare il suo contenitore, il vaso che lo contiene. Bonsai infatti vuol dire: "coltivare nel piattino"; i piattini sono disponibili in diverse forme e sono sempre colorati e poco profondi rispetto alla pianta.

Alcuni fondi di caffè mischiati alla terra e messi sotto i vasi sono utilissimi per allontanare le formiche dalle piante.

Cospargete alcuni fondi di caffè attorno alle piante di rosa nel vostro giardino: riuscirete così a tenere lontani i parassiti.

Potete coltivare la lavanda in vasi sul balcone tenendo presente che si tratta di una pianta che ha bisogno di molto sole. Inoltre la lavanda va innaffiata con parsimonia perché l'eccesso di acqua é la causa principale dell'insuccesso della coltivazione.

Mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio ogni litro e mezzo d'acqua nel vaso che contiene i fiori recisi ne manterrà più a lungo la freschezza.

Per tenere lontano i parassiti, interrate vicino al fusto della pianta alcuni spicchi d'aglio.

Una pianta in casa ha le foglie ingiallite? Ridonate loro un po' di tono, inserendo alcuni fiammiferi a testa in giù, nella terra del vaso.

Le ossa sono un ottimo concime per le piante. Poiché è molto difficile trovare la polvere di ossa fresche, di cui si legge spesso sui trattati di giardinaggio, si può benissimo reperirle dal macellaio ed affondarle nel terreno in cui sono a dimora le nostre piante, oppure usarle per la preparazione di terricci. Bisogna solo assicurarsi che le ossa utilizzate siano ben essiccate.

Non riponete i vostri attrezzi da giardino se non dopo averli ripuliti da ogni residuo di terra. Quindi ungeteli con del lubrificante o con del cherosene.

Nel cambiare casa, conviene sempre trasportare personalmente le piante d'appartamento, piuttosto che affidarle al trasportatore. Innaffiatele bene due giorni prima del trasloco, infilatele in cassette di legno o scatole di cartone pesante, avvolgendo i vasi con carta di giornale, e ricopritele con un foglio di plastica trasparente.

Un pizzico di zucchero dà tono alle piante grasse.

Se possedete un orto o un giardino ricordate che i gusci d'uovo spezzettati sono uno straordinario repellente per le lumache.

I lilium sono tra i fiori più belli e più facili da trovare d'estate. Per farli vivere a lungo ed evitare che il polline macchi seriamente qualunque cosa con cui viene a contatto, recidere con decisione le antere, ovvero la parte terminale degli stami, e i gambi con un taglio obliquo. Immergete quindi i fiori nell'acqua ed accorciate poi i gambi di un centimetro circa a giorni alterni.

State per mettere a dimora i semi, uno per ogni vasetto, per poi trapiantare una piantina quando avrà raggiunto una certa altezza? Sul fondo di ogni vasetto, prima del terriccio, sistemate un velo di tulle, quello abitualmente usato per i confetti delle bomboniere. Quando dovrete estrarre la piantina, afferrerete il tulle e verrà via tutto, senza pericolo di danneggiare le delicate radici.

Mettere una ciotola colma di birra in mezzo all'orto: servirà a tenere lontane le lumache dai fiori e dalla verdura.

Interrando una piantina di camomilla assieme alle rose, preserverete queste ultime da qualsiasi malattia.

Quando svuotate la teiera, strizzate bene le foglioline del tè e utilizzatele per concimare le azalee. Vedrete che fioritura!

Per ottenere delle tuberose rosa invece che bianche basterà scavare una barbabietola nel mezzo e nel buco ottenuto inserire una cipolla di tuberosa. Piantate il tutto e innaffiate abbondantemente.

Le bucce di cocomero tagliate a dadini e mescolate al terriccio si rivelano un ottimo fertilizzante per le piante di casa.

Conservate le ortensie recise in un vaso senz'acqua, privandole delle foglie dal gambo. Lasciatele così in un angolo in penombra: diventano secche ma restano belle e rigogliose e durano per parecchi mesi.

Non buttate via l'albume delle uova, dopo averne utilizzato i tuorli per realizzare una torta, ma versatelo nel terriccio delle piante di casa: sansevierie, pothos, ficus, aralie... A loro fa bene; lo noterete subito dal loro aspetto lussureggiante.
Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2157
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Torna a Casa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group