Cambio di stagione negli armadi

Moderatori: juventina1978, Misscoty, birillino8

Cambio di stagione negli armadi

Messaggioda Misscoty il ven mag 25, 2007 10:44 pm

[font=Comic Sans MS]Ecco alcuni consigli e qualche "trucco" per affrontare brillantemente la rotazione stagionale negli armadi e per evitare spiacevoli sorprese al prossimo cambio.

C'è il sole, l'aria è frizzante, i fiori trattengono a stento le proprie gemme alla primavera e noi… chiuse in camera con l'ossessione delle tarme e un letto straripante di abiti da riporre. Non perdiamoci d'animo, mettiamo un sottofondo di buona musica (è fondamentale per lo spirito) e iniziamo i lavori.

Indumenti: controlliamo che siano tutti puliti e inodori, se non si sono neppure usati metterli fuori ad arieggiare un po' (se si ha un terrazzo appendere le grucce al filo per stendere), controllare che le tasche siano svuotate di tutto: una carta di caramelle o un fazzoletto dimenticati stuzzicherebbero la voracità delle tarme. Spazzoliamo l'interno dei risvolti dei pantaloni, dove più facilmente può annidarsi la polvere, diamo una spazzolata anche a giacche e gonne prima di riporle nell'armadio. Le giacche coprirle con sacchi di nylon o con le apposite "mantelline di nylon" in vendita nei negozi di casalinghi, nei supermercati, negli ipermercati dei detersivi, inoltre mettere nelle tasche delle giacche invernali un sacchettino contenente un antitarme (cristalli profumati, fiori e foglie essicati di lavanda e alloro, oppure le bustine profumate che si comprano nei negozi suddetti).

Manutenzione: il cambio di stagione è anche il momento ideale per dare un'occhiata a orli, fodere, occhielli e bottoni intervenendo dove è necessario, per non avere brutte sorprese all'ultimo momento quando ci serve indossare quel dato indumento.

Capi in pelle: è consigliabile passarli con un panno inumidito solo di acqua fredda. Alcuni consigliano l'aggiunta di latte, ma asciugandosi, opacizza i capi.

Capi di camoscio :il camoscio per sua natura molto delicato, va trattato usando spesso l'apposita spazzola con setole di para anche quando lo si indossa, e fatto lavare non più di una volta all'anno in lavanderia.

Calzature: se necessario, far sistemare tacchi e suole, per averle sempre pronte all'uso; pulirle, lucidarle e riporle con le apposite forme o con le punte imbottite con fogli di giornale appallottolati. Le scarpe di vernice vanno lucidate prima con un batuffolo intriso d'olio d'oliva, poi con un panno di lana. Dopo aver pulito tutte le scarpe, tirare fuori dalle scatole quelle di stagione e metterle nella scarpiera in modo da poterle prendere con facilità e riporre, quelle ormai fuori stagione, ognuna nella propria scatola in cima allo scaffale in dispensa, nello sgabuzzino o nel ripiano alto dell'armadio (tanto non saranno utilizzate fino al prossimo cambio di stagione).

Pulizia dell'armadio. Lavate gli interni con uno panno imbevuto d'acqua e una goccia di detersivo per piatti (uno sgrassante fenomenale); oppure spolverarlo con un panno asciutto, o spruzzando un prodotto spry antipolvere o, se l'armadio è in legno, un prodotto specifico per la bellezza del legno, quindi far areare per qualche ora e, una volta asciutto, passate l'aspirapolvere negli angoli di ripiani e cassetti.

Un utile consiglio è quello di tenete sempre a portata di mano due maglioni passe-partout, di due pesi diversi, utili per improvvisi sbalzi di temperatura; nel caso in cui alcuni indumenti vi sembrassero ormai datati, riponeteli ugualmente perché la moda ha memoria lunga! Tutto torna e gli indumenti del passato, potrebbero trasformarsi in modelli alla moda decisamente invidiabili.

Volete un antitarme efficace che non sia né canfora né naftalina? Allora ricorrete alle apposite tavolette di legno di cedro. In alternativa, usate sacchetti di cotone o di nylon o di tulle, riempiti di lavanda e foglie di alloro (ottime tarmicide). Se poi l'armadio vi piace profumato come una serra, magari proprio di quell'essenza che tanto vi garba, ricorrete ai sacchetti aromatizzati in commercio: Sandalo, vaniglia, caprifoglio,lavanda e gelsomino, come pure rosmarino, pompelmo e geranio. Non c'è che l'imbarazzo della scelta anche tra le essenze: poche gocce su un batuffolo di cotone, posto in cassetti, ripiani e vani profumerà a lungo armadio e abiti.[/font]
Immagine
Avatar utente
Misscoty
Moderatore


Messaggi: 1090
Iscritto il: gio feb 10, 2005 2:59 pm
Località: Lanciano (Ch)

Torna a Casa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group