Paola Giovetti

Moderatori: juventina1978, Misscoty, birillino8

Paola Giovetti

Messaggioda birillino8 il mar ott 24, 2006 10:17 pm

E' una giornalista molto seria,preparata e coscienzosa.Timidamente si è avvicinata alla parapsicologia l'ha studiata con distacco per valutare meglio ciò che poteva essere il reale dall'irreale,ha accumulato prove su prove,non emette mai un giudizio personale,lascia che siano gli altri a capire se quanto dice può corrispondere al vero,e gli indica la strada con la modestia tipica di chi sa di non conoscere il grande mistero che ci circonda,ma questo mistero,con il suo aiuto,diventa più comprensibile.



Immagine

Paola Giovetti, nata a Firenze, risiede a Modena. E' laureata in l ettere ed ha svolto attività di insegnamento coltivando al tempo stesso l'interesse per le tematiche di confine. Da alcuni anni si dedica esclusivamente alla ricerca e alla divulgazione in questo campo. E' redattrice di "Luce e Ombra", la più antica rivista italiana di parapsicologia, e svolge anche su riviste a larga diffusione la sua attività giornalistica. Ha partecipato a programmi radiofonici e televisivi e a numerosi congressi, sia in Italia che all'estero.

Immagine

Arcistratega, capo supremo delle milizie celesti, principe degli angeli, campione del Bene e simbolo della lotta contro il Male, guida delle anime nell’aldilà, entità dotata di poteri taumaturgici, patrono delle acque, abitatore dei luoghi alti e delle caverne: tutto questo è l’arcangelo Michele, il cui nome significa Chi come Dio?: il grido vittorioso in risposta a chi aveva osato paragonarsi a Dio.
Fin dall’inizio di tempi l’arcangelo Michele accompagna la storia dell’umanità: fu posto lui a accompagnarci nel grande viaggio del mondo ultraterreno e suonare la tromba nel giorno del giudizio. Michele, quindi, è inizio e fine.
Fra tutti gli angeli è il più amato, il più presente nella storia dell’uomo, al quale in più occasioni è apparso operando prodigi: il gran numero di santuari, chiese e cappelle a lui intitolati, inferiore soltanto a quello dei luoghi di culto dedicati alla Vergine Maria, attesta la venerazione che l’umanità da sempre gli porta. E questo sebbene l’arcangelo, non essendo mai vissuto sulla terra, non abbia territorialità né collocazione storica.
I suoi devoti sono stati e sono legione: persone che si riconoscono nelle sue battaglie, impegnate nelle difesa dei diritti umani, della giustizia, della natura, dell’arte, della bellezza, della verità – del Bene quindi, in ogni suo aspetto ed eccezione.
Michele, allora, come campione e simbolo dell’evoluzione dell’umanità, della sua crescita armoniosa.
Di angeli in generale si è scritto tanto, ma di Michele – stranamente – si è detto poco, quanto meno a livello di vasta divulgazione. Questo libro si pone lo scopo di colmare tale lacuna e di proporre ad una più vasta attenzione il nostro alato custode, guida e simbolo potente, alfiere dell’umanità nell’attuale decisivo momento di svolta.



Immagine

Gli angeli della tradizione cristiana e non, gli angeli dei mistici e dei santi, l’angelo caduto, le gerarchie angeliche, l’angelo custode, gli angeli di Findorn, i salvataggi angelici, l’Essere di Luce che appare ai morenti. Aprirci alla possibilità di credere alla presenza dell'angelico protettore significa fare appello alla parte positiva di noi stessi e ascoltare quella voce che ci spinge sempre al meglio. Racconti di esperienze dirette e non.

Immagine

È sotto gli occhi di tutti la diversità dei bambini di oggi rispetto a quelli di ieri: consapevolezza precoce, grande capacità relazionale, spiccata curiosità rivolta verso ogni aspetto del mondo circostante, abilità tecnica. I bambini di oggi se la cavano infatti benissimo, fin da molto piccoli, con la strumentazione che caratterizza il nostro tempo: telefono, televisione, impianto stereo, videoregistratore, computer. Adorano le automobili e i motori in genere, salgono sull’areo come sul filobus.

Tutto ciò viene spiegato con dati di fatto indiscutibili: i bambini vivono con gli adulti molto più di quanto avvenisse anche solo pochi anni fa e vengono quindi subito a contatto con il loro mondo, con ovvie conseguenze a livello conoscitivo, sociale, comportamentale.

A giudizio di molti, tutto questo non basta però a spiegare il complesso fenomeno di cui questo libro si occuperà, perché la diversità dei bambini di oggi, quantomeno di una parte di loro, rispetto ai bambini di ieri va spesso ben al di là dei dati che abbiamo indicato.

Si tratta infatti di bambini che sembrano aver fatto un salto evolutivo rispetto alla generazione precedente: intuitivi, precoci, sensibili e non di rado sensitivi, possiedono un’energia interiore subito percepibile, non si adeguano agli abituali modelli di comportamento, sembrano vivere in base a leggi proprie, non fanno niente sotto costrizione e sono di conseguenza difficili da guidare.

Questa autonomia nei confronti di tutto ciò che finora è stato normale e abituale finisce non di rado per manifestarsi sotto forma di disturbi di comportamento, di attenzione e di apprendimento, in iperattività, ipersensibilità e anche di allergie. Ne fanno esperienza, spesso non comprensibile apprensione e addirittura sgomento, genitori; insegnanti, terapeuti.

In certi paesi, specie negli Stati Uniti, a questi bambini (che in base alla descrizione della personalità attraverso i colori sono chiamati «bambini indaco») vengono somministrati sedativi. Ciò facilita indubbiamente la vita di chi deve occuparsi di loro, ma non basta a risolvere il problema.

In realtà questi bambini e adolescenti che non vogliono, o non sanno, adattarsi alle regole, che non si adeguano a limiti e divieti e non sono disponibili ad accettare risposte facili, hanno un grande compito: riportare pace e armonia in un mondo che sembra averne smarrito la nozione. «Messaggeri di una nuova era», li ha definiti un’esperta, la psicologa olandese Carolina Hehenkamp. Il che sarà possibile se potranno crescere, evolversi e rapportarsi col mondo esterno nel modo giusto.
Questo libro, che affronta un tema delicatissimo, non pretende di offrire soluzioni pronte, ma si propone come stimolo a guardarsi intorno con maggior diligenza, a prestare grande attenzione ai nostri piccoli che rappresentano il nostro futuro e la nostra speranza, a considerare di vitale importanza il compito educativo.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3530
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Messaggioda birillino8 il mar ott 24, 2006 10:41 pm

Immagine

In un'epoca disarmonica come la nostra, l'uomo sente il bisogno di rilassarsi, di ricaricarsi, di riequilibrare le proprie energie e per farlo affronta viaggi in terre lontane. Basterebbe invece guardarsi intorno…



Immagine

Viktor Frankl, medico e psichiatra, visse e si formò in quella Vienna che aveva visto nascere la psicoanalisi di Sigmund Freud e la psicologia individuale di Alfred Adler. La sua logoterapia è considerata la terza scuola viennese di psicoterapia. Viktor Frankl ha attraversato tutto il XX secolo, ha vissuto una vita piena, tragica (sopravvisse all'Olocausto nel quale persero la vita tutti i suoi cari), e al tempo stesso esaltante ed esemplare, e ha creato un movimento di pensiero e una tecnica terapeutica.

Immagine

Un mondo di energie sottili, di potenzialità, di aure, di impregnazioni psichiche. Tutto ciò che sfugge ai nostri sensi, ma non per questo è meno vero e reale di quello che possiamo vedere e toccare.






Immagine

Questo libro dedicato all'angelo ribelle non intende negare valore ad antichissime tradizioni meritevoli di ogni rispetto, ma proporne una diversa interpretazione alla luce di qualche intuizione, di nuove conoscenze, di approcci "alternativi".
Prendendo le mosse dalla consapevolezza che nella creazione divina tutto ha una logica profonda ed è teso a buon fine, l'autrice si chiede se la radicatissima e diffusissima credenza nel diavolo non nasconda per caso la nostra incapacità di comprendere un'idea grandiosa, tesa a farci uscire gradualmente, un passo dopo l'altro, un errore dopo l'altro, dal "paradiso terrestre", cioè dal giardino d'infanzia dell'umanità, per muovere da soli i primi passi, metterci sulla via della crescita, della conoscenza e farci diventare uomini.
Del diavolo, al quale siamo abituati ad attribuire ciò che chiamiamo male, cioè le nostre debolezze, il nostro egoismo, la nostra mancanza d'amore, è proposta qui un'interpretazione diversa: quella di collaboratore di Dio, di motore dell'evoluzione, di "ostacolo" nel senso positivo e dinamico del termine.
Attraverso letteratura, arti figurative, psicologia del profondo, tradizioni religiose ed esoteriche di tutto il mondo, si delinea una visione nuova, vasta, misericordiosa e confortante di Lucifero, l'angelo ribelle, e del grande problema del male.


Immagine

Il più noto stigmatizzato vivente, in contatto con gli Extraterrestri, ha il compito di portare i loro messaggi, le loro esortazioni e di promuovere e rivelare il terzo segreto di Fatima.

Quella di Giorgio Bongiovanni è una delle esperienze più incredibili del nostro tempo.
Sposato e padre di un bambino, Giorgio a 26 anni, nel 1989, ricevette le stigmate alle mani dalla Madonna che gli apparve a Fatima e lo incaricò di operare per rendere noto il famoso terzo segreto, quello mai ufficialmente divulgato dalla Chiesa.
In seguito vennero le altre stigmate ai piedi, al costato, e sulla fronte: sei ferite vistose e dolorose, che sanguinano ogni giorno e che i medici hanno definito inspiegabili. Oltre che alle apparizioni della Madonna e al segreto di Fatima, la storia di Giorgio Bongiovanni è legata ai “contatti col cosmo”, al rapporto con creature di altri mondi – che per Giorgio sono gli angeli delle antiche tradizioni – e al loro messaggio di pace e di amore rivolto all’umanità di oggi, in profonda crisi ecologica, sociale, spirituale.

Per diffondere questo messaggio e per risvegliare le coscienze. Giorgio viaggia instancabilmente in tutto il mondo, incontrando politici, scienziati, sacerdoti, ricercatori, ufologi, astronauti. La sua documentazione in campo ufologico è una delle più importanti del mondo: ne fa fede l’inserto fotografico di questo libro.

Un destino insolito, difficile, per molti versi inquietante, ma anche ricco di speranza, che Giorgio Bongiovanni ha abbracciato in pieno, certamente a prezzo di sacrifici e sofferenze, ma con serenità, dignità e col sorriso sulle labbra. Di Giorgio Bongiovanni e della sua storia sentiremo certamente parlare molto negli anni a venire

Immagine

Da dove veniamo? Dove andiamo? Ognuno di noi, almeno una volta, si è posto questa domanda. La risposta è probabilmente la stessa: veniamo da un "giardino perduto" al quale dobbiamo ritornare. Tutti infatti nutriamo in cuore una doppia nostalgia: nostalgia del luogo magico cui è legata la nostra origine, e desiderio di ritrovare la mai dimenticata felicità di un tempo lontano, quando l'uomo viveva senza paura della morte, in pace con Dio, con se stesso, col prossimo e in armonia con tutto ciò che gli stava intorno. Ma cosa pensa del paradiso l'uomo di oggi? Paola Giovetti, da anni impegnata in indagini di frontiera, ha incontrato uomini di fede, scienziati, politici, artisti, letterati, esoteristi e ha riportato in questo libro le loro parole insieme ad altre particolarissime testimonianze: quelle di coloro che sono stati in puntodi morte e persino quelle di chi nell'aldilà già ci vive. Ne esce un quadro vastissimo, sorprendente e rasserenante, in grado di dire una parola veramente significativa sul paradiso, di illuminare la via che porta al mitico "giardino perduto". Il testo contiene interviste a: Giuseppe Arcidiacono, Pietro Annigoni, Alberto Bevilacqua, Paola Borboni, Roberto Formigoni, Francesco Gabrieli, Roberto Kervin, Vittorio Messori, Hermann Oberth, Iris Paciotti, Claudio Rocchi, Giuseppe Sermonti, Emilio Servadio, Elio Toaff, Roman Vlad, Antonino Zichichi e suor Isabella, monaca di clausura. Illustrato da 16 tvole fuori testo.


Il dizionario del mistero

Una guida la variopinto mondo dei misteri nel quale l’uomo ha sempre creduto; un’introduzione ai lati più occulti e affascinanti della vicenda umana. Il mistero ha infatti accompagnato la storia dell’uomo fin dai tempi più antichi, e fenomeni quali apparizioni, contatti con l’aldilà, infestazioni, sogni veridici, profezie, interventi magici sono tramandati da sempre presso tutti i popoli. Esistono oggi società e istituti di ricerca e anche cattedre di parapsicologia per lo studio sistematico del misterioso potenziale umano. All’uomo moderno si aprono orizzonti nuovi e si prospetta una dilatazione di coscienza cui possono offrire un contributo di primo piano le tematiche di confine: ricerca parapsicologica, magia, esoterismo, yoga e le correnti di pensiero di matrice orientale, ufologia e astrologia, tanatologia (ovvero la ricerca sulla morte), psicologia transpersonale, medicina alternativa e i tanti movimenti di pensiero che preparano l’avvicinarsi del terzo millennio. Nel Dizionario del Mistero c’è tutto questo: illustrati nella maniera semplice e chiara propria all’autrice, vi si troveranno le antiche tradizioni magiche, occulte e iniziatiche, i più moderni risultati della ricerca parapsicologica, i termini di matrice orientale, le nuove discipline alternative, olistiche e “di frontiera”. Le spiegazioni di base sono integrate da una vasta scelta di esempi, vicende, fenomeni realmente vissuti, e accompagnate dalla presentazione dei più importanti protagonisti del mondo occulto. Il testo è ampiamente illustrato.


I guaritori di campagna
Cronaca di una serie di incontri nel mondo dei guaritori di campagna. Nel suo viaggio attraverso l'Italia contadina alla ricerca di pratiche terapeutiche di tipo magico-religioso, l'Autrice ha incontrato in ogni regione numerosi personaggi straordinari, a conferma del fatto che queste tradizioni non sono scomparse, ma sono ancora vive e operanti, anche se il loro significato no è più quello di un tempo. In passato, infatti, il guaritore di campagna svolgeva un vero e proprio ruolo sociale, essendo spesso - nelle zone rurali - l'unico "operatore terapeutico", che tra l'altro curava anch egli animali. Oggi, invece, la gente si rivolge a lui soprattutto perché rifiuta la medicina ufficiale; e si può anzi riscontrare addirittura un ritorno a tali pratiche magico-empiriche, dovuto al crescente bisogno di sacralità, di magico e di occulto. I guaritori di campagna agiscono - con risultati innegabili - mediante un insieme di riti suggestivi, di grande efficacia a livello psicosomatico. Paola Giovetti, nel descrivere gli incontri, fa rivivere l'atmosfera e l'ambiente in cui essi operano, e pone in luce i convincimenti, il carattere e il modo di esprimersi dei diversi guaritori. Questo approccio diretto, con l'aiuto di numerose fotografie, porta il lettore a contatto immediato con questo mondo lontano e misterioso, che pure vive gomito a gomito con la civiltà del ventesimo secolo. A conclusione dell'opera, alcuni illustri studiosi di queste tematiche danno un commento ed una interpretazione del fenomeno dal punto di vista storico, sociologico e culturale.



Immagine
I "messaggi della speranza" continuano, per crescere dentro e compiere nuove conquiste spirituali.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3530
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Messaggioda birillino8 il mar ott 24, 2006 10:49 pm

Immagine


Storie di genitori che hanno perso i loro figli e li hanno ritrovati attraverso apporti, messaggi, sogni e comunicazioni.

Roberto Assaggioli

Questo libro di Paola Giovetti delinea la vita e l'opera di Roberto Assagioli (1888-1974), il padre della Psicosintesi, una corrente psicologica ed esistenziale che incontra un interesse crescente, anche e soprattutto perché è una psicologia per l'uomo sano: è l'arte di educare se stessi e gli altri per costruire un mondo migliore. Roberto Assagioli ha avuto una vita lunga e ricca di interessi in tanti campi: oltre che di medicina, psichiatria e psicologia, si è occupato di letteratura, esoterismo, questioni sociali, problemi educativi e spirituali. Ebreo di nascita, mostrò sempre un estremo rispetto per tutte le tradizioni religiose, sia occidentali che orientali. Assagioli ha contribuito in larga misura allo sviluppo della psicologia umanistica e transpersonale ed è stato uno dei fondatori della medicina psicosomatica. Paola Giovetti narra la vita di questo straordinario personaggio, il profeta della saggezza sorridente, attraverso documenti di prima mano e le testimonianze di chi l'ha conosciuto: parenti, amici, colleghi, allievi, collaboratori; e traccia un quadro ampio ed esauriente del suo pensiero, che è rivolto all'uomo del Duemila e può aiutarci a divenire veramente, come diceva Assagioli stesso, "collaboratori di Dio". La prima biografia completa del padre della Psicosintesi. 8 tavole fuori testo.




Helena Petrovna Blevatskye la sociata' teosofica

Helena Petrovna Blavatsky (1831-1891), fondatrice della Società Teosofica, è stato un personaggio affascinante e avventuroso come pochi altri. Di nobile famiglia russa, dotata di poteri psichici straordinari, giovanissima si spinse sola in regioni impervie e lontane (India, Tibet e montagne dell’Himalaya) dove venne in contatto con misteriosi “Maestri”, uomini di grande evoluzione dai quali ricevette l’insegnamento iniziatico che ella successivamente codificò nei principi di base della teosofia. Primi fra tutti, i concetti di fratellanza universale, reincarnazione e karma, evoluzione attraverso le esperienze di vita. Grande merito di H.P. Blavatsky e dei suoi successori è avere scoperto per l’Occidente (e in gran parte anche per l’Oriente, come riconobbe lo stesso Gandhi) la grande tradizione filosofico-religiosa indiana, da tempo caduta nell’oblio, di aver operato a favore dello sviluppo sociale e culturale indiano, di aver promosso il risveglio spirituale in un’epoca improntata al materialismo. Il movimento teosofico, da cui presero le mosse anche Rudolf Steiner e Krishnamurti e al quale aderirono grandi personalità di studiosi, ebbe larga diffusione in tutto il mondo nonostante le accuse che videro coinvolta la sua fondatrice e che oggi si sono rivelate totalmente infondate. Questo libro, che si legge come un romanzo, ricostruisce le vicende di vita di H.P. Blavatsky e dei suoi più stretti collaboratori ed amici, e delinea lo sviluppo di un movimento di pensiero che ha un suo indubbio ruolo nella storia del pensiero religioso, filosofico ed esoterico del nostro tempo
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3530
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Messaggioda juventina1978 il mar ott 24, 2006 11:05 pm

[font=Comic Sans MS]Un consiglio mamma Nadia :$ ...se vuoi, perchè non chiedi al capo di aprirti una bacheca dove poter inserire tutto ciò, :) così non va perso ed è più facile da ricercare! ;) [/font]
Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2157
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Messaggioda birillino8 il mar ott 24, 2006 11:08 pm

Povera Ebre,mi sembra di chiederle già molto...comunque lo farò.
Grazie Mary :B
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3530
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Messaggioda juventina1978 il mar ott 24, 2006 11:09 pm

[font=Comic Sans MS]Non preoccuparti che poi la coccolo io, :D così recupera le forze!!![/font] ;)
Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2157
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Messaggioda birillino8 il mar ott 24, 2006 11:10 pm

ok :D
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3530
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova


Torna a Opere e autori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group