Paullina Simons

Moderatori: juventina1978, Misscoty, birillino8

Paullina Simons

Messaggioda juventina1978 il mer gen 13, 2010 10:37 am

Immagine


Paullina Simons è nata a Leningrado, in Unione Sovietica, dove ha trascorso la sua infanzia. Dopo essere stato imprigionato per attività anti-comuniste, suo padre riusci' ad ottenere per sé e per la famiglia il permesso di emigrare negli Stati Uniti, nel 1973.

La Simons ha cominciato a lavorare nel campo nel giornalismo finanziario, e ha iniziato a scrivere libri in un momento di crisi della società per cui lavorava. Paullina è ritornata nell'ex Unione Sovietica nel 1999, insieme a suo padre, per rivedere il loro paese nativo, nel periodo in cui stava scrivendo "The bronze horseman". Attualmente vive a New York con l'ultimo marito e quattro figli.

Sito Internet (in inglese): http://www.paullinasimons.com/
Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2157
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Re: Paullina Simons

Messaggioda juventina1978 il mer gen 13, 2010 10:41 am

Immagine


"Il cavaliere d'inverno"

Leningrado, 1941. Il conflitto che sconvolge l'Europa sembra lontanissimo da questa maestosa città ormai in decadenza. Ma le sorelle Tatiana e Dasha Metanova dividono un'unica stanza con i genitori, i nonni e il fratello. Questa è la dura realtà della Russia di Stalin.

Realtà che tuttavia sembrerà bella come un sogno non appena Hitler invade la nazione e comincia a stringere d'assedio la città.

In questo scenario si incontrano la giovane Tatiana e Alexander, un ufficiale dell'Armata Rossa ben diverso dalla maggior parte degli uomini russi: sicuro di sé al punto da sembrare sfrontato e con uno strano accento che forse nasconde un passato misterioso. E' un amore impossibile che potrebbe distruggerli entrambi.

Mentre un implacabile inverno e l'assedio nazista stringono la città in una morsa, riducendola allo stremo, la dolce Tatiana dal cuore generoso e il valoroso Alexander trarranno la forza per affrontare mille avversità e sacrifici proprio dal legame segreto, sempre più intenso e profondo, che li unisce..
Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2157
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Re: Paullina Simons

Messaggioda juventina1978 il mer gen 13, 2010 10:49 am

Immagine


"Tatiana e Alexander"

Tatiana ha diciott'anni ed è incinta. E' riuscita miracolosamente a scappare da una Leningrado sconvolta dall'assedio dei nazisti e a rifugiarsi in America, la terra delle opportunità. Il suo cuore però è a pezzi. Ha perso Alexander, l'uomo della sua vita, il padre del bambino che porta in grembo.

Eppure qualcosa dentro di sé, nel profondo dell'anima, le dice che lui non può essere morto, non può averla abbandonata in quella nuova patria, glielo aveva promesso...

Alexander infatti non è morto, ma ci sono giorni in cui vorrebbe esserlo. Tradito da un commilitone dell'Armata Rossa - che ha svelato ai superiori la sua origine americana - è prigioniero della famigerata polizia segreta di Stalin. Per lui sarebbe facile arrendersi al dolore, alle torture, ma non può: in cuor suo sente che da qualche parte in America Tatiana e quel bimbo che non ha ancora conosciuto lo stanno aspettando.

Così Tatiana e Alexander continuano a vivere, l'una all'insaputa dell'altro, alle due estremità dell'oceano, aggrappati al ricordo del loro amore che ha sconfitto l'inverno e la fame, che ha gridato più forte delle bombe, che come un fiore è sbocciato nella neve e nel gelo, e che non può finire.
Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2157
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Re: Paullina Simons

Messaggioda juventina1978 il mer gen 13, 2010 10:53 am

Immagine


"Il Giardino d'Estate"

Si erano incontrati a Leningrado alla vigilia della seconda guerra mondiale. Si erano amati tra gli stenti, la desolazione e le bombe di un assedio terribile, sognando di poter vivere un giorno altrove, in pace. Poi, il dramma del distacco...

Sono passati venti anni da allora. Tatiana e Alexander si sono miracolosamente riuniti in America, la terra dove lui è nato e da dove, bambino, era partito. Il loro sogno di libertà è stato esaudito; la loro unione è stata benedetta dalla nascita di un figlio, Anthony.

Eppure Tania e Shura non sono felici. Sul loro rapporto pesano le ferite, il dolore, i fantasmi delle tragedie vissute.

Pur amandosi ancora profondamente, non riescono a ritrovare la meravigliosa intimità, la passione febbrile di un tempo: entrambi coltivano nell'animo oscuri segreti e paure che non riescono a rivelarsi l'un l'altra.

Mentre lottano per costruirsi una nuova vita in Arizona, vivono con disagio anche il clima di sospetto e intimidazione dovuto alla Guerra Fredda in atto: ex capitano dell'Armata Rossa, Alexander è nel mirino del governo per i suoi trascorsi nell'esercito dell'URSS.

E quando Anthony, il loro primogenito, si arruola volontario in Vietnam e scompare nei gorghi di un conflitto feroce, Tania e Shura sentono che gli incubi del passato sono tornati a minacciare il loro fragile equilibrio.

Riusciranno a vivere quell'esistenza serena e normale che avevano sognato nella capanna di legno durante la luna di miele a Lazarevo?

Torneranno mai a passeggiare insieme nel Giardino d'Estate a San Pietroburgo?
Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2157
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm


Torna a Opere e autori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group