ANNO 1984

La storia della nostra canzone

Moderatore: juventina1978

ANNO 1984

Messaggioda juventina1978 il ven mar 04, 2005 10:04 pm

Le prime tre classificate di quell'anno furono:

1) Ci Sarà (Al Bano - Romina Power)

Dopo questa vita che si dimentica di te
dopo questo cielo senza arcobaleno
dopo la malinconia che mi prende ogni bugia
dopo tutto questa voglia di sereno
dimmi che ci sarà.
Dopo il sogno delle Hawaii come tutti i marinai
attraverso questo mare di cemento
dopo un altro inverno che soffia neve su di me
che ho già freddo se non sono accanto a te devi crederci.
Ci sarà una storia d'amore e un mondo migliore
ci sarà un azzurro più intenso e un cielo più immenso
ci sarà la tua ombra al mio fianco vestita di bianco
ci sarà anche un modo più umano per dirsi ti amo di più.
Dopo un oggi che non va dopo tanta vanità
e nessuno che ti da niente per niente.
Dopo tutto il male che c'è nel mondo intorno a te
com'è bello ritrovarti accanto a me son sicuro che...
Ci sarà una storia d'amore e un mondo migliore
ci sarà un azzurro più intenso e un cielo più immenso
ci sarà la tua ombra al mio fianco vestita di bianco
ci sarà anche un modo più umano per dirsi ti amo di più.

2) Serenata (Toto Cutugno)

Serenata quasi a mezzanotte
Guardie e ladri che si fanno a botte
E i ragazzi, da soli, sono ancora romantici
Serenata per i separati
E i bambini soli e un po' sperduti
Che si addormentano tardi con mamma tivù
Serenata per i governanti
Se cantassero non andremmo più avanti
Per i pensionati, un anno e un soldo in più
Serenata per i gatti neri
Per i vecchi artisti e i camerieri
Per chi vede l'amore lungo la via
Affacciati alla finestra, balla mia
T'invento una canzone e una poesia
E metti il vestito più bello e andiamo via
Un gatto e un cuore e tu, che compagnia
Serenata forse un po' ruffiana
Ma sa di pane caldo ed è paesana
Coma una domenica, quando era domenica
Serenata per i giornalisti
Con l'inchiostro ancora sulle mani
Che nella notte hanno scritto e sanno già il domani
Affacciati alla finestra bella mia
T'invento una canzone e una poesia
E metti il vestito più bello e andiamo via
Un gatto e un cuore e tu, che compagnia
Affacciati alla finestra, bella mia
Nell'aria c'è una voglia di allegria
Serenata, amica della luna
Se la canti porterà fortuna
Serenata
Serenata
Affacciati alla finestra, bella mia
Nell'aria c'è una voglia di allegria
Serenata, amica della luna
Se la canti porterà fortuna
Serenata
Serenata.

3) Cara (Christian)

Quante sere che mi addormento con il pensiero
Di ritornare da te
Giorno dopo giorno mi sento così straniero
In questo posto per me diverso
Dammi solo il tempo di avere un po' di fortuna
Per un'idea che ho
Nella mia valigia ci metto anche un po' di luna
E poi ritornerò per dirti
Cara
Il tempo vola
Ma tu da ora con me non sei più sola
Per un amore che va
Un altro sta nascendo dentro me
E dolcemente tu
Sarai sempre cara
Cara
La prima sera
Non c'era più l'innocenza della scuola
Quella bambina oramai
Sta diventando donna sempre più
Ma dolcemente tu
Sarai per sempre cara
Cara due coralli di mare negli occhi chiari
Io ti ricordo così
E quei baci sotto il silenzio di mille stelle
Li sento ancora sulla pelle
Cara
Il tempo vola
Ma tu da ora con me non sei più sola
Per un amore che va
Un altro sta nascendo dentro me
E dolcemente tu
Sarai sempre cara
Cara
La prima sera
Non c'era più l'innocenza della scuola
Quella bambina oramai
Sta diventando donna sempre più
Ma dolcemente tu
Sarai per sempre cara
Cara.

Altre canzoni conosciute:

Non Voglio Mica La Luna (Fiordaliso)

Vorrei due ali d’aliante
Per volare sempre più distante
E una baracca sul fiume
Per pulirmi in pace le mie piume
Un grande letto sai
Di quelli che non si usan più
Un giradischi rotto
Che funzioni però
Quando sono giù un po’.
Non voglio mica la luna
Chiedo soltanto di stare
Stare in disparte a sognare
E non stare a pensare più a te
Non voglio mica la luna
Chiedo soltanto un momento
Per riscaldarmi la pelle
Guardare le stelle
E avere più tempo più tempo per me.
Con gli occhi pieni di vento
Non ci si accorge dov’è il sentimento
Tra i nostri rami intrecciati
Troppi inverni sono già passati
Io vorrei defilarmi per i fatti miei
Io saprei riposarmi ma tu
Non cercarmi mai più.
Non voglio mica la luna
Chiedo soltanto di andare
Di andare a fare l’amore
Ma senza aspettarlo da te
Non voglio mica la luna
Chiedo soltanto un momento
Per riscaldarmi la pelle guardare le stelle
E avere più tempo più tempo per me.

Come Si Cambia (Fiorella Mannoia)

Un pomeriggio della vita ad aspettare che qualcosa voli
a indovinare il viso di qualcuno che ti passa accanto
tornare indietro un anno un giorno per vedere se per caso c'e'
e sentire in fondo al cuore
un suono di cemento
mentre ho già cambiato uomo un'altra volta
come si cambia per non morire come si cambia per amore
come si cambia per non soffrire
come per ricominciare
con gli occhi verdi e brillantina
verso il duemila certo che verrà
agile la pioggia sopra le mie spalle nude
e dentro il taxi nella notte avere fretta e non sapere dove
sopra un letto di bottiglie rotte strapazzarsi il cuore
e giocare a innamorarsi come prima
come si cambia per non morire..........
quante luci dentro ho già spento
quante volte gli occhi hanno pianto
quante mie incertezze ho già perso, oh no,
come si cambia per non morire ............
sentire il soffio della vita su questo letto che tra poco vola
toccarti il cuore con le dita e non aver paura
di capire che domani e' un altro giorno
come si cambia per non morire
come si cambia per amore
come si cambia per non soffrire
come si cambia per ricominciare...

Categoria giovani:

Terra Promessa (Eros Ramazzotti)

Siamo ragazzi di oggi
Pensiamo sempre all'America
Guardiamo lontano
Troppo lontano
Viaggiare è la nostra passione
Incontrare nuova gente
Provare nuove emozioni
E stare amici di tutti
Siamo ragazzi di oggi
Anime nella città
Dentro i cinema vuoti
Seduti in qualche bar
E camminiamo da soli
Nella notte più scura
Anche se il domani
Ci fa un po' paura
Finché qualcosa cambierà
Finché nessuno ci darà
Una terra promessa
Un mondo diverso
Dove crescere i nostri pensieri
Noi non ci fermeremo
Non ci stancheremo di cercare
Il nostro cammino
Siamo ragazzi di oggi
Zingari di professione
Con i giorni davanti
E in mente un'illusione
Noi siamo fatti così
Guardiamo sempre al futuro
E così immaginiamo
Un mondo meno duro
Finché qualcosa cambierà
Finché nessuno ci darà
Una terra promessa
Un mondo diverso
Dove crescere i nostri pensieri
Noi non ci fermeremo
Non ci stancheremo di cercare
Il nostro cammino
Noi non ci fermeremo
Non ci stancheremo
Ed insieme noi troveremo
Una terra promessa
Un mondo diverso...
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Torna a Sanremo è Sanremo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group