Pagina 1 di 1

Toscana

MessaggioInviato: mar mar 29, 2005 2:26 pm
da juventina1978
Il Trescone
(Toscana)

Svegliatevi dal sonno o' briaconi
Che giunta l’è per noi la gran cuccagna
S’ha da mangiar de' polli e de' piccioni
E ber del vin che vien dalla campagna

E la Menica con il cembalo,
la frullana la suonerà (2 volte)

Addio Carola - Carola addio

Sarà de nostri anche Beppin del noce
E detto gli ho che porti l'organino
N’ha compro giusto uno a sette voce
Lo fa cantar che sembra un cardellino

Gli è un tremoto gli è un accidente
tutti i versi li sa far (2 volte)

Addio Carola - Carola addio

Avevo anche invitato il sor dottore
Perché anche lui venisse al ritrovato
Ma ha mandato a dir pel servitore
Che gli è nel letto tutto ammalazzato

Gli’ è in cucina co' la su serva
ad aiutarla a risciaquar (2 volte)

Addio Carola - Carola addio

MessaggioInviato: mar mar 29, 2005 2:30 pm
da juventina1978
La strada dell'amore
(Toscana)

La strada dell'amore va in salita
alle ragazze la palma dorata,
alle ragazze la palma dorata,
ai giovanotti la galera a vita.

Ritornello:

La mamma un vole, un vole, un vole
che io faccia l'amor con te,
ma vieni, amore,
quando la mamma un c'è.
Ho seminato un campo di carciofi,
giovanottino mi son bell' e nati,
giovanottino mi son già cresciuti
carciofi come te non son venuti.

(Ritornello)

Ho seminato un campo d' accidenti;
se la stagione me li tira avanti,
se la stagione me li tira avanti,
ce n'è per te e per tutti i tu' parenti.

(Ritornello)

A me mi piace il fischio del vapore,
perché il mio amore gli era macchinista,
perché il mio amore gli era macchinista:
mi buggerava e non me n' ero avvista.

(Ritornello)

A me mi piaccion gli uomini moretti,
perche' moretto e' l'amore mio,
moretto lui, biondina sono io:
che bella coppia che ha creato Iddio.

(Ritornello)

Ho seminato un campo di carote
te sei venuto e te le sei mangiate,
te sei venuto e te le sei mangiate
e t'è rimasto il giallo sulle gote.

(Ritornello)

Il mio amore si chiama Renato
per lui mi butterei nel mare voto
per lui mi butterei nel mare voto
e sotto il treno quando e' già passato.

MessaggioInviato: gio mar 31, 2005 10:14 pm
da juventina1978
Amor dammi quel fazzolettino

Amor dammi quel fazzolettino,
vado alla fonte, lo voglio lavar.

Te Io lavo alla pietra di marmo
ogni battuta è un sospiro d'amor.

Te lo lavo con acqua e sapone,
ogni macchietta un bacinio d'amor.

Te lo stendo su un ramo di rose,
il vento d'amore lo viene a asciugar.

Te lo stiro col ferro a vapore,
ogni pieghina è un bacino d'amor.

Te lo porto di Sabato sera,
di nascosto di mamma e papà.

C'è chi dice l'amor non è bello
certo quello l'amor non sà far.