Canzoni degli Alpini

Moderatore: juventina1978

Canzoni degli Alpini

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:20 pm

ADDIO, MIA BELLA ADDIO

Addio, mia bella addio
e l'armata se ne va,
e se non partisse anch'io
sarebbe una viltà.
e se non partisse anch'io
sarebbe una viltà.

Il sacco è preparato,
il fucile h'ho con me,
e se non partisse anch'io
sarebbe una viltà.
e se non partisse anch'io
sarebbe una viltà.

Ma non ti lascio sola,
ma ti lascio un figlio ancor
sarà quel che ti consola,
sarà il figlio dell'amor.
sarà quel che ti consola,
sarà il figlio dell'amor.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:21 pm

BEVÈ, BEVÈ COMPARE

Bevè, bevè compare
se no ve mazzèghe
Piuttost che me mazzèghe
mi tuto 'l beverò.

E 'ntant che l'beverà
noi canterem la bum-ba-ba.

Mi l'ho bevuto tuto
e non m'ha fatto mal.

L'acqua fa male
il vino fa cantare:
questa è la regola
che insegnano gli sguisseri
alzano il gomito e vuotano il bicchier.

L'acqua fa male
il vino fa cantare
Bevevano i nostri padri? Si!
bevevano le nostre madri? Si!
e noi che figli siamo
beviam beviam beviamo
del bianco Moscatello
del nero Marzemin.
Se ne avessi un botticello
ne vorrei veder la fin.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:22 pm

BOMBARDANO CORTINA
Bombardano Cortina, oilà
dicon che gettan fiori, oilà
Nemici traditori,
è giunta l'ora, subito fora
subito, fora, dovete andar.
È giunta l'ora, subito fora
subito, fora, dovete andar.

E proseguendo poi, oilà
per Valle Costeana, oilà
giunti sulla Tofana
su quell vetta, la baionetta
scintillerà
su quell vetta, la baionetta
scintillerà.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:23 pm

GRAN DIO DEL CIELO

Gran Dio del Cielo, s'io fossi una rondinella.
Gran Dio del Cielo, s'io fossi una rondinella.
Vorrei volare, vorrei volare,
vorrei volare in braccio alla mia bella.

Prendi la secchia e vattene alla fontana.
Prendi la secchia e vattene alla fontana.
là c'è il tuo amore, là c'è il tuo amore,
là c'è il tuo amore che alla fontana aspetta.

Prendi il fucile e vattene alla frontiera.
Prendi il fucile e vattene alla frontiera.
là c'è il nemico, là c'è il nemico,
là c'è il nemico che alla frontiera aspetta.

Guarda la luna, la luna come cammina.
Guarda la luna, la luna come cammina.
la và sui monti, la và sui mari,
la và sui mari e non si stanca mai.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:24 pm

IL POVERO SOLDATO

Il povero soldato
è condannato a morte
lontan da la consorte
vicino al colonnel.

Quando al mattin si sveglia
per esser fucilato
su butta per malato
e dice che non può.

Ma il polso glielo attasta
il militar dottore
e dice: Il tuo malore
son tutte falsità.

Arrivano i soldati
in fila e derelitti
e i lor fucili dritti
facevano penar.

L'onesto condannato
domanda di parlare,
la legge militare
gli vieta di tacer.

Il colonnel vestito
impugna la sua spada
e dice che si vada
con morte a fucillar.

Gli schioppi fan lo sparo
il militar si cade
e tutto il sangue invade
la tunica e il cheppì.

Ma ecco la grazia arriva
a dargli salvamento
torna al quartier contento
a far il suo dover.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:24 pm

QUEL MAZZOLIN DI FIORI

Quel mazzolin di fiori
che vien dalla montagna
Quel mazzolin di fiori
che vien dalla montagna
e guarda ben che no 'l se bagna
che lo voglio regalar.
e guarda ben che no 'l se bagna
che lo voglio regalar.

Lo voglio regalare,
percheè l'è un bel mazzetto.
Lo voglio regalare,
percheè l'è un bel mazzetto.
Lo voglio dare al mio moretto
questa sera quando 'l vien.
Lo voglio dare al mio moretto
questa sera quando 'l vien.

Sta sera quando 'l viene
sarà una brutta sera
Sta sera quando 'l viene
sarà una brutta sera.
e perchè sabato di sera
lu non l'è vegnù da me.
e perchè sabato di sera
lu non l'è vegnù da me.

Non l'è vegnù da me
l'è andà dalla Rosina.
Non l'è vegnù da me
l'è andà dalla Rosina.
e perchè mi son poverina
mi fa pianger e sospirar.
e perchè mi son poverina
mi fa pianger e sospirar.

Mi fa pianger e sospirare,
sul letto dei lamenti
Mi fa pianger e sospirare,
sul letto dei lamenti
cosa mai diran le genti,
cosa mai diran di me?
cosa mai diran le genti,
cosa mai diran di me?

Diran che son tradita
Tradita nell'onore
Diran che son tradita
Tradita nell'onore
e a me mi piange il core
e per sempre piangerà.
e a me mi piange il core
e per sempre piangerà.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:25 pm

SUL CAPPELLO CHE NOI PORTIAMO

Sul cappello che noi portiamo
c'è una lunga penna nera
che a noi serve da bandiera
su pei monti a guerreggiar.

Evviva evviva
il reggimento
evviva evviva
il quinto degli Alpin.

Evviva evviva
il reggimento
evviva evviva
il quinto degli Alpin.

Su pei monti che noi saremo
coglieremo stelle alpini
per portarle alle bambine
farle pianger e sospirar.

Evviva evviva
il reggimento
evviva evviva
il quinto degli Alpin.

Evviva evviva
il reggimento
evviva evviva
il quinto degli Alpin.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:25 pm

SUL PONTE DI BASSANO

Sul ponte di Bassano
là ci darem la mano
là ci darem la mano
ed un bacin d'amor
ed un bacin d'amor
ed un bacin d'amor.

Per un bacin d'amore
successe tanti guai
non lo credevo mai
doverti abbandonar
doverti abbandonar
doverti abbandonar.

Doverti abbandonare
volerti tanto bene
è un giro di catene
che m'incatena il cor
che m'incatena il cor
che m'incatena il cor.

Che m'incatena il cuore
che m'incatena il fianco
non posso far di manco
di piangere e sospirar
di piangere e sospirar
di piangere e sospirar.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:26 pm

TA PUM!

Ho lasciato la mamma mia,
l'ho lasciata per fare il soldà!
Ta pum ta pum ta pum
ta pum ta pum ta pum.

Venti giorni sull'Ortigara
senza il cambio per dismontà!
Ta pum ta pum ta pum
ta pum ta pum ta pum.

Quando portano la pagnotta
il cecchino comincia a sparar.
Ta pum ta pum ta pum
ta pum ta pum ta pum.

Nella valle c'è un cimitero,
cimitero di noi soldà!
Ta pum ta pum ta pum
ta pum ta pum ta pum.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:26 pm

IL TESTAMENTO DEL CAPITANO
El capitan de la compagnia
l'è ferito stà per morir
el manda a dire ai suoi Alpini
perchè lo vengano a ritrovar.
el manda a dire ai suoi Alpini
perchè lo vengano a ritrovar.

I suoi Alpini ghè manda a dire
che non han scarpe per camminar
O con le scarpe o senza scarpe
i miei Alpini li voglio qua.
O con le scarpe o senza scarpe
i miei Alpini li voglio qua.

Cosa comanda, siòr capitano,
che noi adesso semo arrivà?
E io comando che il mio corpo
in cinque pezzi sia taglià.
E io comando che il mio corpo
in cinque pezzi sia taglià.

Il primo pezzo alla mia Patria
secondo pezzo al Battaglion
il terzo pezzo alla mia Mamma
che si ricordi del suo figliol.
il terzo pezzo alla mia Mamma
che si ricordi del suo figliol.

Il quarto pezzo alla mia bella
che si ricordi del suo primo amor.
L'ultimo pezzo alle montagne
che lo fioriscano di rose e fior
L'ultimo pezzo alle montagne
che lo fioriscano di rose e fior
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:27 pm

VINASSA VINASSA

Là nella valle c'è un'osteria
l'è allegria, l'è allegria,
Là nella valle c'è un'osteria
l'è allegria di noi Alpin.

E se son pallida dei miei colori
non voglio dottori, non voglio dottori
e se son pallida come una strassa
vinassa vinassa e fiaschi de vin.

Là sopra i monti c'è un punto nero
è il cimitero, è il cimitero
Là sopra i monti c'è un punto nero
è il cimitero di noi Alpin.

E se son pallida dei miei colori
non voglio dottori, non voglio dottori
e se son pallida come una strassa
vinassa vinassa e fiaschi de vin.

Là in mezzo al mare c'è una biondina
l'è la rovina, l'è la rovina,
Là in mezzo al mare c'è una biondina
l'è la rovina di noi Alpin.

E se son pallida dei miei colori
non voglio dottori, non voglio dottori
e se son pallida come una strassa
vinassa vinassa e fiaschi de vin.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda Pennabianca il sab ago 13, 2005 12:15 am

MONTE CANINO

Non ti ricordi quel mese d’Aprile,
quel lungo treno che andava al confine.
Che trasportavano migliaia degli alpini:
sù, sù correte: è l’ora di partir!
Che trasportavano migliaia degli alpini:
sù, sù correte: è l’ora di partir!

Dopo tre giorni di strada ferrata,
ed altri due di lungo cammino,
siamo arrivati sul Monte Canino
e a ciel sereno ci tocca riposar...
siamo arrivati sul Monte Canino
e a ciel sereno ci tocca riposar...

Se avete fame guardate lontano,
se avete sete la tazza alla mano.
Se avete sete la tazza alla mano
che ci rinfresca la neve ci sarà.
Se avete sete la tazza alla mano
che ci rinfresca la neve ci sarà.

Non pù coperte lenzuola pulite.
Non più il sapore dei caldi tuoi baci.
Solo si sentono gli uccelli rapaci,
tra la tormenta e il rombo del cannon.
Solo si sentono gli uccelli rapaci,
tra la tormenta e il rombo del cannon.
Pennabianca




Torna a Canzoni Popolari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group