Sardegna

Moderatore: juventina1978

Sardegna

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:44 pm

In pizzu e cuddu monti

In pizzu e cuddu monti
mi sezzu a fai arranda.
In pizzu e cuddu monti
mi sezzu a fai arranda.
I and'a mir'onnai
andire a nora
andire i and.
E mir'onnai,
e mir'onnai.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:45 pm

In su monte gonare

In su monte gonare
quannu a stel luminos
cantana voghie voghie
in su monte gonare
mi vines mortu noghie
si de me nota pena
bellezza pura e rara.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda ebre il mar mar 29, 2005 3:46 pm

Misteriu

Cand'a mie matessi eo domando
paret chi solu a musca tzega joghe,
paret ch'intenda nendemi una oghe:
"Deo ti nd'apo atidu e ti che mando".

Li naro: "Si ses tue, prite tando
no ti presentas, po chi t'interroghe?
Ischire dia cherrer a inoghe
da inue so ennidu e ue ando".

Si finas s'esser meu m'est ignotu
po chi deo cun megus note e die
cunviva, si mi nan: "Tue ses chie?",

poto risponder: "No mi so connotu".
Naran chi tzeltos connoschen a totu
e deo no connosco mancu a mie.
Avatar utente
ebre
Amministratore


Messaggi: 602
Iscritto il: dom gen 30, 2005 2:35 am
Località: Brescia

Messaggioda Pennabianca il ven ago 12, 2005 9:53 am

NON PHOTO REPOSARE

Non potho reposare amore e coro
pensende a tie soe donzi momentu.
No istes in tristura prenda e oro
né in dispiaghere o pensamentu.
T'assicuro ch'a tie solu bramo,
ca t'amo forte t'amo, t'amo, t'amo.

Amore meu prenda de istimare
s'affettu meu a tie solu est dau;
s'are iuttu sas alas a bolare,
milli bortas a s'ora ippo bolau;
pro benner nessi pro ti saludare,
s'attera cosa non a t'abbissare.

Si m'esseret possibile d'anghelu
d'ispiritu invisibile piccabo
sas formas; che furabo dae chelu
su sole e sos isteddos e formabo
unu mundu bellissimu pro tene,
pro poder dispensare cada bene.

TRANSLATION
Non posso riposare, amore e cuore,
sto pensando a te ogni momento.
Non essere triste gioiello d'oro,
né in dispiacere o in pensiero.
Ti assicuro che bramo solo te,
che t'amo forte t'amo, t'amo, t'amo.

Amore mio, gioiello da stimare,
il mio affetto a te solo e' dato;
se avessi avuto le ali per volare,
mille volte all'ora avrei volato;
per venire almeno a salutarti,
o solamente per vederti.

Se mi fosse possibile d'angelo
di spirito invisibile prenderei
le forme; ruberei dal cielo
il sole e le stelle e formerei
un mondo bellissimo per te,
per poter dispensare ogni bene.

Pennabianca



Messaggioda Ospite il sab ago 13, 2005 12:35 am

BADDE LONTANA (Valle lontana)

Sutta su chelu de fizzu meu
como si canta finzas trel dies.

Badde lontana, badde Laurentu
solu deo piango pensende a tie.

Mortu mi l'asa chena piedade
cun d'una rocca furada a Deus.

Badde lontana, Badde Laurentu
commente fatto a ti perdonare?

Zente allegra e bella festa,
oe sese in donzi domo.

Chelzo cantare, chelzo pregare
ma nun m'ascultata su coro meu.

Dammi sa manu Santu Laurentu
deo so gherrende intro a mie.

Dammi sa manu chi so gherrende
faghem'isperare umpare a tie.

Dammi sa manu Santu Laurentu
deo so gherrende intro a mie.

Dammi sa manu chi so peldende
faghem'isperare umpare a tie.


TRANSLATION

Sotto il cielo di mio figlio
ora si canta (si fa festa) per tre giorni.

Valle lontana, valle di San Lorenzo,
solo io piango pensando a te.

Lo hai ucciso senza pietà
con una roccia rubata a Dio.

Valle lontana, valle di San Lorenzo,
come faccio a perdonarti?

Gente allegra e bella festa,
oggi sei (San Lorenzo) in ogni casa.

Provo a cantare, provo a pregare
ma non mi ascolta il mio cuore (mio figlio).

Dammi la mano San Lorenzo, perche' sto combattendo
fammi sperare insieme a te.

Dammi la mano o San Lorenzo
Io sto combattendo dentro me.

Dammi la mano che sto perdendo,
fammi sperare insieme a te.
Ospite



Re: Sardegna

Messaggioda juventina1978 il gio dic 10, 2009 11:48 am

Ballende Cantende

Tenz’unu bonu ammentu
so ancora forte e sanu
in su divertimentu
finzas a manzanu
e so sempre cuntentu
de su tempu galanu
pensende a sa betzesa
chi che finit in bellesa
Sempre cun paga cosa
Cun cantigos e sono
Sa zente imbidiosa
De sos amigos bono
A cudda bisonzosa
Cun piticos donos
Alligru canta canta
Terra sarda terra santa
Passende so sas nues
Chi siccan sos fiores
Ma tue non che rues
In sos malos errores
Dies de sole allues
Cun sos bellos colore
A chi a sa gherra dada
A su ciaffu s’istoccada
M’ammentu che unu raju
Setzidu in su foghile
Mi ‘enit che dimaju
Si penso a su jannile
Inue bi titi jaju
Amorosu e gentile
E sa zente amorosa
Galena in dogni cosa
Cantende Ballende
riende tottu in pare
brullende buffende
cun pares e cun mares
Tenz'unu bonu ammentu
so ancora forte e sanu
in su divertimentu
finzas a manzanu
e so sempre cuntentu
de su tempus galanu
pensende a sa betzesa
chi che finit in bellesa
Cun fozas de olia
Tue litera bae
E a sa terra mia nde jughes una nae
Cun pagh’e armonia
Da inoghe a cuddae
In pedras de nuraghe
Sa columb’e sa paghe

Immagine Immagine
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm


Torna a Canzoni Popolari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group