PENSIERI PER UNA VITA FELICE

PENSIERI PER UNA VITA FELICE

Messaggioda juventina1978 il sab feb 05, 2005 4:03 pm

DA OGGI INIZIAMO UN PERCORSO FATTO DI FRASI E PAROLE PER CERCARE DI AVERE "UNA VITA FELICE".

NEI DIZIONARI "FELICITA'" E' UN SOSTANTIVO, MENTRE NEL LIBRO DELLA VITA UMANA "LA FELICITA'" SEMBRA UN VERBO CHE SI CONIUGA AL PASSATO COL RICORDO, AL FUTURO CON LA SPERANZA, MA NON HA PRESENTE.
LA COSA PIU' SAGGIA DA FARE E' IMITARE QUEL TALE CHE, A CHI GLI DOMANDAVA SE FOSSE FELICE, RISPONDEVA SEMPRE :"NON HO TEMPO DI PENSARCI".
MENTRE LA GIOIA E' UN'INTENSA EMOZIONE DELL'ANIMA CHE PUO' NON RENDERSI VISIBILE AGLI OCCHI DEGLI ALTRI, L'ALLEGRIA NON PASSA MAI INOSSERVATA. ESSA FIN DALL'ANTICHITA' ERA CONSIDERATA RIMEDIO A TUTTI I MALI. EPPURE QUANDO SI VEDE UN UOMO ALLEGRO, E' DIFFICILE NON SENTIRSI QUASI OFFESI, TANTO CHE VIENE DA PENSARE :"CHE GLI E' PRESO A COSTUI, CHE GLI E' CAPITATO PER ESSERE CONTENTO, AVRA' VINTO UN TERNO AL LOTTO O SARA' DIVENTATO MATTO?".
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'?????

Messaggioda juventina1978 il sab feb 05, 2005 4:39 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'???

LA FELICITA' E' SOLO QUANDO FU. CIO' SIGNIFICA CHE, FINCHE' DURA , UN CAMBIAMENTO RESTA POSSIBILE; BISOGNA CHE SIA PASSATA PERCHE' ABBIAMO IL DIRITTO DI DIRE CHE E' ESISTITA. (kierkegaard)

AI MIEI PENSIERI SULLA FELICITA' UMANA SI ERA SEMPRE MESCOLATO, CHI SA PERCHE', QUALCOSA DI MALINCONICO: MA ORA, ALLA VISTA DI UN UOMO FELICE, SI IMPOSSESSO' DI ME UN SENTIMENTO PENOSO, VICINO ALLA DISPERAZIONE. (cechov)

ANCORCHE' SIA GIUSTIZIA, LA FELICITA' E' SEMPRE UN PRIVILEGIO. (thiandière)

BENE FINITO E CHE HA DA AVER FINE NON E' FELICITA'. LA FELICITA' VUOL L'INFINITO NELL'INTENZIONE E NELL'ESTENSIONE, CIOE' L'IMMENSITA' E L'ETERNITA'. (gioberti)

C'E' UN'APE CHE SE POSA SU UN BOTTONE DE ROSA: LO SUCCHIA E SE NE VA... TUTTO SOMMATO, LA FELICITA' E' UNA PICCOLA COSA. (trilussa)

CHIEDETEVI DI ESSERE FELICI, E CESSERETE DI ESSERLO. (mill)

CI VUOLE UN PO' DI SUPERFLUO NELLA FELICITA': LA FELICITA' E' APPENA IL NECESSARIO. (v. hugo)

CONDIZIONE INDISPENSABILE DI SAGGEZZA E DI FELICITA', E' UNA BUONA DIGESTIONE. (lemesle)

CREDERE ALLA FELICITA' TANTO DA PRENDERSI IL FASTIDIO DI INSEGUIRLA: ECCO TUTTA LA FELICITA', E NON CE N'E' ALTRA. (freissinet)

DIO E' GIOIA; PER QUESTO DINANZI A CASA SUA HA APPESO IL SOLE. (lange)

ESERCITARE LIBERAMENTE IL PROPRIO GENIO: ECO LA FELICITA'. (aristotele)

FELICITA' E' SOLTANTO L'AMORE; SOLO L'AMORE E' FELICITA'. (von chamisso)

IL SEGRETO DELLA FELICITA' NON E' DI FAR SEMPRE CIO' CHE SI VUOLE, MA DI VOLER SEMPRE CIO' CHE SI FA. (tolstoi)

IL SILENZIO E' IL PIU' PERFETTO ARALDO DELLA FELICITA'. SE POTESSI DIRE QUANTO SONO FELICE, VORREBBE DIRE CHE SAREI FELICE SOLTANTO IN PICCOLA MISURA. (shakespeare)

IL SILENZIO E' L'INTERPRETE PIU' ELOQUENTE DELLA GIOIA. (shakespeare)

IO NON SO NULLA DI MEGLIO DI UNA DONNA FEDELE AL SUO DOVERE.
LONTANO POTER PENSARE A TUTTO IL BENE, ALL'AMORE, ALLA MIGLIOR COSA, E, TORNARE A CASA, TROVARE OGNI NOSTRO PENSIERO VERO, OGNI NOSTRO SOGNO CONCRETO - QUESTO SI', CHE E' FELICITA'. (anzengruber)

L'EESENZIALE PER LA FELICITA' E' LA NOSTRA CONDIZIONE INTIMA DI CUI SIAMO PADRONI NOI SOLI. (epicuro)

L'UOMO ASPIRA ALLA FELICITA': LA FELICITA' DUNQUE E' UN DESIDERIO LEGITTIMO. SE CERCA PERVENIRVI A SCOPO EGOISTICO, CERCANDO L'OPULENZA, LA GLORIA, PUO' DARSI CHE NON L'OTTENGA MAI E VEDA INAPPAGABILI I SUOI DESIDERI. SON DUNQUE QUESTE ASPIRAZIONI EGOISTICHE, ILLEGITTIME E NON IL DESIDERIO D'ESSER FELICE. QUALI SONO I SOGNI PERMESSI CHE POSSONO REALIZZARSI AL DI FUORI DELLE CONDIZIONI ESTERIORI? L'AMORE E IL SACRIFICIO. (tolstoi)

L'UOMO NON DESIDERA E NON AMA SE NON LA FELICITA' PROPRIA. (leopardi)
Ultima modifica di juventina1978 il mer feb 16, 2005 3:42 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'????

Messaggioda juventina1978 il dom feb 06, 2005 9:55 pm

LA FELICITA' CONSISTE COSI' POCO NELLE COSE, CHE FORSE ESISTE MEGLIO SENZA DI ESSE, E COLUI, AL QUALE LE COSE SONO DIVENTATE INDIFFERENTI, HA FORSE PIU' VICINO IL SEGRETO DELLA FELICITA'. (hamerling)

LA FELICITA' CONSISTE NEL GODIMENTO DEI PICCOLI PIACERI SPARSI LUNGO IL CONSUETO SENTIERO DELLA VITA, AI QUALI NOI NON SIAMO SOLITI BADARE. C'E' UN DILETTO NEL COMPIERE FEDELMENTE E ONOREVOLMENTE I CONSUETI DOVERI. (smiles)

LA FELICITA' DELL'UOMO MODERNO: GUARDARE LE VETRINE E COMPRARE TUTTO QUELLO CHE PUO' PERMETTERSI, IN CONTANTE O A RATE. (fromm)

LA FELICITA' DELL'UOMO QUAGGIU' E' UNO STATO NEGATIVO: BISOGNA INFATTI MISURARLA DALLA MINORE QUANTITA' DI MALI CHE SOFFRE. (rousseau)

LA FELICITA' DELLA VITA E' CONDIZIONATA IN MASSIMA MENO DAI FATTORI ESTERNI CHE DALLA PREDOMINANTE DISPOSIZIONE FONDAMENTALE DELL'ANIMO. (kumelin)

LA FELICITA' E' ASSAI PIU' SPESSO FRUTTO DEI NOSTRI MERITI, DEL NOSTRO LAVORO, CHE FIGLIA DELLA FORTUNA; E VUOL ESSERE CONQUISTATA COME TUTTE LE ALTRE BELLE E BUONE COSE DI QUESTO MONDO. (mantegazza)

LA FELICITA' E' COME UN VETRO: RISPLENDE E SI SPEZZA. (siro)
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'??????

Messaggioda juventina1978 il lun feb 07, 2005 10:30 pm

LA FELICITA' E' ESIGENTE COME UNA SPOSA LEGITTIMA. (giraudoux)

LA FELICITA' E' IL FINE DELL'UOMO. NON FACCIAMO ALTRO CHE CERCARLA: NEL VINO O NELL'AMORE, NEL TOTOCALCIO O NELLA LETTURA, NEL LAVORO E NEL RIPOSO. LE NOSTRE FUGGEVOLI GIOIE SONO BALENI DELLA FELICITA' INALTERATA CHE CERCHIAMO. MA LA CERCHIAMO MALE, LA CERCHIAMO FUORI DI NOI MENTRE E' IN NOI. TROVATA UNA GIOIA, NON LA GUSTIAMO NEL PRESENTE, MA LA DIMENTICHIAMO GIA' SPINTI VERSO L'AVVENIRE. E' COME CHI DECIDE UNA GITA IN UN AUTOMOBILE PER VEDERE DEI BEI POSTI: PARTE, CORRE ATTRAVERSO IL PAESAGGIO GUARDANDO SOLO LA STRADA, ARRIVA E SI CHIUDE IN TRATTORIA A PRANZARE: BEVUTO IL CAFFE' RIPRENDE L'AUTOMOBILE, FILANDO VERSO CASA A GRAN VELOCITA'. HA ATTRAVERSATO I BEI POSTI CHE ERA ANDATO A CERCARE, SENZA NEANCHE VEDERLI. IL PRIMO SEGRETO DELLA FELICITA' E' DI SAPERSI FERMARE. (scanziani)

LA FELICITA' E L'ARCOBALENO NON SI VEDONO MAI SULLA CASA PROPRIA, MA SOLTANTO SU QUELLA DEGLI ALTRI. (proverbio tedesco)

LA FELICITA' E' LA CAPACITA' DI GODERE NEL CONTENTARSI DI SE'. (jones)

LA FELICITA' E' LA RAGIONE. (brancati)

LA FELICITA' E' UN CUCCIOLO CALDO. (schulz)

LA FELICITA' E' UN PRESAGIO E CI VIENE CONCESSA A TITOLO DI PREGUSTAZIONE, MA CI VUOLE LA DELUSIONE...PERCHE', L'OGGETTO CHE CREDAVAMO CI SAZIASSE, CI SPINGA A SENTIRE LA VASTITA' INCOLMABILE DELLA NOSTRA ANIMA. (antonin)

LA FELICITA' E' UN VINO PREZIOSO, CHE SEMBRA INSIPIDO A UN PALATO VOLGARE. (smith)

LA FELICITA' E' UN'IDEA NUOVA IN EUROPA. (saint-just)

LA FELICITA' E' UNA COSA SPIRITUALE E NON CORPORALE; NASCE DAL SACRIFICIO E NON DAL GODIMENTO, DALL'AMORE E NON DALLA VOLUTTA'. (lacordaire)

LA FELICITA' E' UNA DELLE CREATURE MENO ESIGENTI CHE SI POSSONO IMMAGINARE; MA HA PER PROCURATORE IL DESIDERIO, CHE E' INVECE L'ESSERE PIU' INSOLENTE, PIU' TOLLERANTE CHE MAI SI CONOSCA. (mantegazza)

LA FELICITA' E' UNA FORMA DELL'ARTE. (soffici)

LA FELICITA' E' UNA PAROLA CHE FA PALPITARE IL CUORE DI TUTTI GLI UOMINI, CHE DA TANTI SECOLI SI ARRABATTANO PER POTERLA PRATICAMENTE DEFINIRE. (mantegazza)

LA FELICITA' E' UNA RICOMPENSA CHE GIUNGE A CHI NON L'HA CERCATA. (cechov)

LA FELICITA' E' UNA STAZIONE INTERMEDIA TRA IL TROPPO POCO E IL TROPPO. (pollock)

LA FELICITA' HA PER DURATA LA CAPACITA'. (moltke)
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'?????

Messaggioda juventina1978 il mar feb 08, 2005 10:43 pm

LA FELICITA' NELLA SUA PERFEZIONE, E' IL SENTIMENTO CHE SI ACCOMPAGNA AL PIENO POSSESSO DEL BENE. (fogazzaro)

LA FELICITA' NOI LA SENTIAMO SOLTANTO COME UNA LIBERAZIONE DAI MALI. FELICE, CHI E' SANO, DICONO I MALATI; MA QUANDO ESSI SONO POI SANI, NON SENTONO PIU' LA FELICITA' DELLA SALUTE. (nicole)

LA FELICITA' NON CONSISTE NELL'ACQUISTARE E GODERE MA NEL NON DESIDERARE, PERCHE' CONSISTE NELL'ESSERE LIBERI. (epitteto)

LA FELICITA' NON E' CHE L'ARMONIA COMPLETA DEL NOSTRO IO COL MONDO CHE LO CIRCONDA, PER CUI LA NOSTRA COSCIENZA E' SOLO GIUDICE INNAPPUNTABILE DI ESSA. (mantegazza)

LA FELICITA' NON E' COSA DA RIDERE. (whateley)

LA FELICITA' S'AVVERTE APPENA QUANDO C'E', E NON SI PUO' PROMETTERE PER L'EVVENIRE. L'UOMO SI ACCORGE D'ESSERE STATO FELICE SOLTANTO QUANDO SI TROVA SULLE ROVINE DELLA FELICITA' CROLLATA. (courty)

LA FELICTA' SI COMPERA PIU' CON I SOLDI CHE CON LE LIRE. (dossi)

LA FELICITA' VERA CONSISTE NELL'ESERCIZIO DELLA VIRTU'. (guerrazzi)

LA FELICITA', NELL'OPINIONE MIA, CONSISTE PER LO PIU' NELLA TEMPERANZA E NELLA MEDIOCRITA DI OGNI COSA. (barletti)

LA FELICITA', QUELLA GIOIA ACUTA CHE SCONVOLGE IL CUORE, QUELLA SPECIE DI SPASIMO DELL'ANIMA. (cassola)

LA GIOIA E' IL MEZZO MIGLIORE PER PREDICARE IL CRISTIANESIMO. (madre teresa di calcutta)

LA GIOIA E' UN MISSIONARIO CHE PREDICA DIO, FACENDOLO AMARE. (faber)

LA MAGGIORE EFFETTIVA FELICITA', CHE AGLI UOMINI E' DATA, E' QUELL'ALTISSIMO GRADO DI RASSEGNAZIONE, CHE GIA' CONFINA CON LA PACE DELLA MORTE E TUTT'AL PIU' DEGNA TUTTA LA VOLGARITA' DEL MONDO DUN MALINCONICO SORRISO PIENO D'UNO SCONFINATO DISPREZZO. (scherr)

LA NOSTRA FELICITA' DIPENDE DALLE EMOZIONI INTERNE, ECCITATE DALL'ANIMA STESSA. (cantù)

LA PIU' GRAN GIOIA E' QUELLA CHE NON ERA ATTESA. (sofocle)

LA PIU' GRANDE FELICITA' E' CONOSCERE LE CAUSE DELL'INFELICITA'. (dostoievskij)

LA PROFONDITA' DEL SENTIMENTO E' BEATITUDINE. (schefer)

LA PROSPERITA' METTE A DURA PROVA GLI UOMINI; PERCH' SI POSSONO SOPPORTARE LE MISERIE, MA LA FELICITA' CORROMPE. (tacito)

LA TRISTEZZA E' UNA BRUTTA COMPAGNA CHE ARRUGGINISCE L'ANIMA. (francesco di sales)

LA VERA FELICITA' COSTA POCO; SE E' CARA, NON E' DI BUONA QUALITA. (chateaubriand)

LA VERA GIOIA E' AUSTERA. (seneca)

LA VITA INSEGNA CHE NON SI E' FELICI, SE NON A PREZZO DI QUALCHE IGNORANZA. (france)

LE FELICITA' PIU' DOLCI PER L'ANIMA SONO QUELLE CHE CI VENGONO SENZA AVERLE CERCATE. (thiandière)

IL SILENZIO E' L'INTERPRETE PIU' ELOQUENTE DELLA GIOIA. (shakespeare)

NON ABBIAMO PIU' DIRITTO DI CONSUMARE FELICITA' SENZA PRODURNE DI QUANTO ABBIAMO DIRITTO DI CONSUMARE RICCHEZZA SENZA PRODURNE. (shaw)

NON BISOGNA MAI AMMIRARE LA GRANDE FELICITA' DEGLI UOMINI; POICHE' L'UOMO CONSUMA LA SUA VITA IN COSI' BREVE TEMPO COME LE FOGLIE DELL'ALTO PIOPPO. (sofocle)

NON C'E' DOVERE CHE SOTTOVALUTIAMO TANTO QUANTO IL DOVERE DI ESSERE FELICE. (stevenson)
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'????

Messaggioda juventina1978 il gio feb 10, 2005 12:30 am

NON C'E' NULLA DI PIU' TRISTE E SCORAGGIANTE D'UNA FELICITA' ARRIVATA TROPPO TARDI. NON PUO' PIU' DAR PIACERE E, TI PRIVA DEL DIRITTO, COSI' PREZIOSO, DI CONDANNARE IL PROSSIMO E MALEDIRE IL DESTINO. (turgenev)

NON DISTINGUERE DIO DALLA FELICITA' E PONI LA TUA FELICITA' NELL'ISTANTE. (gide)

NON E' AFFATTO CERTO CHE LA FELICITA' GIUNTA TROPPO TARDI SIA ESATTAMENTE LA STESSA LA CUI MANCANZA CI RENDEVA UN TEMPO TANTO INFELICI. (proust)

NON ESISTE FELICITA' INTELLIGENTE. (jean rostand)

NON SEI VERAMENTE FORTE FINCHE' NON VEDI IL LATO COMICO DELLE COSE. (ken kesey)

NON V'E' CONDIZIONE CHE, GUARDATA DA OGNI PARTE, APPAIA PERFETTAMENTE BEATA. (orazio)

NON V'E' DOVERE CHE TRASCURIAMO TANTO QUANTO IL DOVERE D'ESSER FELICE. (stevenson)

NON V'E' INFELICITA' UMANA LA QUALE NON POSSA CRESCERE, BENSI' TROVASI UN TERMINE A QUELLO MEDESIMO CHE SI CHIAMA FELICITA'. (leopardi)

OGNI FELICITA' E' UN CAPOLAVORO. (yourcenar)

OGNI FELICITA' E' UNA FORMA DI INNOCENZA. (yourcenar)

PER ESSERE FELICI BISOGNA PRIMA DI TUTTO ESSER TRANQUILLO; E PER ESSER TRANQUILLO NELLA VITA SIA PRIVATA CHE PUBBLICA, IL SOLO MEZZO SI E' IL NON ESAGERAR NULLA. (sègur)

POI CHE A REGGER E' GRAVE L'INFELICITA', MA PIU' GRAVE LA FELICITA'. (daudet)

QUAL'E' LA COSA PIU' SPAVENTOSA DELLA VITA? UNA GRANDE FELICITA'. (daudet)

QUANDO LA FELICITA' CI VIENE INCONTRO, NON PORTA MAI L'ABITO COL QUALE NOI CREDEVAMO D'INCONTRARLA. (lapeyre)
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'??????

Messaggioda juventina1978 il gio feb 10, 2005 10:33 pm

QUEL PROLUNGAMENTO, QUELLA MOLTIPLICAZIONE POSSIBILE DI SE STESSI, CHE E' LA FELICITA'. (pruost)

QUELLO CHE SI CHIAMA FELICITA' NEL SENSO PIU' STRETTO CORRISPONDE ALL'IMPROVVISO APPAGAMENTO DI BISOGNI ACCUMULATI E PER SUA STESSA NATURA PUO' ESISTERE SOLTANTO COME FENOMENO EPISODICO. (freud)

SE PRESSO UNA BIBLIOTECA CI SARA' UN GIARDINO, NULLA CI MANCHERA'. (epist)

SI PUO' PRENDERE LA FELICITA' PER LA CODA COME UN PASSERO. (sinisgalli)

UNA SOLA COSA E' PIU' TRAGICA DELLA SOFFERENZA, ED E' LA VITA DI UN UOMO FELICE. (camus)
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'????

Messaggioda juventina1978 il gio feb 10, 2005 11:06 pm

CHE GLI INFELICI PIANGONO E' SICURO, MA LA FELICITA' HA L'ORECCHIO DURO.

CHE LA FELICITA' DI CERTO ESISTE, LO SAN TUTTI, MA NON IN CHE CONSISTE.

DELLA FELICITA' SEMPRE TI AVANZA, IL RICORDO SOLTANTO E UNA SPERANZA.

E' BEN DIFFERENTE L'ESSERE SODDISFATTI DALL'ESSERE FELICI.

E' ERRATO IL CONCETTO CHE LA FELICITA' SIA UNA CONDIZIONE PERMANENTE.

E' GIA' UNA FELICITA' PER SE' STESSA IL POTER FARE UNA BUONA AZIONE.

ESSER BUONO E' MEGLIO CHE ESSER SAPIENTE, RICCO O FORTUNATO. E' LA FELICITA' PIU' SICURA DI TUTTE.

ESSER FELICE VUOL DIRE VEDERE IL MONDO COME SI DESIDERA.

IL DOLORE E' LO STATO NATURALE DELL'UOMO; LA FELICITA' E' UN CASO.

IL SUCCESSO STA NELL'OTTENERE CIO' CHE SI VUOLE. LA FELICITA' E' TROVARE PIACERE IN CIO' CHE SI OTTIENE.

L'ALLEGRIA DA' SALUTE E PROLUNGA LA VITA.

L'INFELICITA' E' SPESSO LA STANCHEZZA DI ESSERE FELICI.

L'INVIDIA DEL PROSSIMO CI FA ACCORGERE DELLA NOSTRA FELICITA'.

L'UOMO E' INFELICE PERCHE' NON SA DI ESSERE FELICE.

LA DOLCEZZA E' LA CHIAVE D'OGNI GIOIA SOAVE.

LA FELICITA' BRUCIA IL TEMPO, LA TRISTEZZA LO ALLUNGA.

LA FELICITA' DEL RESTO E' COME UN'OSPITE IMPROVVISO, SIMPATICO ED ESTROSO CHE BUSSA ALLA PORTA QUANDO MENO CE L'ASPETTIAMO. ORDINA DA BERE PER TUTTI E POI SPARISCE, LASCIANDO DIETRO DI SE UN PERSISTENTE PROFUMO DI GARDENIA.

LA FELICITA' DI QUESTO MONDO E' COMPOSTA DI TANTI PEZZI, DEI QUALI NE MANCA SEMPRE QUALCUNO.

LA FELICITA' E' COME GLI OCCHIALI: SPESSO SI CERCANO MENTRE SI HANNO SUL NASO.

LA FELICITA' E' COME IL SOLE, SORRIDE E POI TRAMONTA.
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'?????

Messaggioda juventina1978 il sab feb 12, 2005 9:39 pm

LA FELICITA' E' COME L'ACQUA SORGIVA: PER ESSER PURA DEVE SCATURIRE DALLA DURA E ANGOLOSA ROCCIA.

LA FELICITA' E' COME L'ECO; VI RISPONDE, MA NON VIENE A VOI.

LA FELICITA' E' COME LA FEBBRE: TUTTI CI SONO ATTORNO PER FARCELA PASSARE.

LA FELICITA' E' COME LIQUORE CHE BISOGNA BERE IN PICCOLI BICCHIERI.

LA FELICITA' E' COME UNA FARFALLA: BISOGNA CHE SI POSI DA SE; GUAI A TRATTENERLA: SI SCIUPA.

LA FELICITA' E' CONTAGGIOSA COME L'ALLEGRIA.

LA FELICITA' E' FATTA ANCHE DI DISGRAZIE EVITATE.

LA FELICITA' E' FECONDISSIMA DI MIELE E FIELE.

LA FELICITA' E' LA FAMIGLIA CHE SI RIUNISCE A CENA. E' NEL PRESENTE, NON NELLA LONTANA PROMESSA DI "UN GIORNO O L'ALTRO, QUANDO ..." .

LA FELICITA' E' LA VOCAZIONE DELL'UOMO.

LA FELICITA' E' SOVENTE MADRE DI NUMEROSE FOLLIE.

LA FELICITA' E' UN LAMPO, IL DOLORE UN SECOLO.

LA FELICITA' E' UN PUNTO; IL RICORDO LO FA DIVENTARE UNA LINEA.

LA FELICITA' E' UN 'ATTITUDINE, NON UNA CONDIZIONE.

LA FELICITA' E' UNA RICCHEZZA INESAURIBILE: PIU' SE NE DISPENSA PIU' SE NE HA.

LA FELICITA' E' UNA SCELTA. AFFERRIAMOLA NEL MOMENTO IN CUI COMPARE, SIMILE AD UN PALLONCINO CHE VOLA VERSO IL MARE IN UN LUMINOSO CIELO AZZURRO.

LA FELICITA' HA NERVI PIU' SOLIDI, MA L'OCCHIO MENO GIUSTO.

LA FELICITA' NON E' CHE L'ARMONIA COMPLETA DEL NOSTRO IO COL MONDO CHE CI CIRCONDA; PER CUI LA NOSTRA COSCIENZA E' SOLO GIUDICE INAPPUNTABILE DI ESSA.

LA FELICITA' NON HA VOLTO: HA LE SPALLE; PER QUESTO LA VEDIAMO QUANDO SE N'E' ANDATA.

LA FELICITA' NON PUO' DURARE, MA PUO' DURARE LA BONTA' CHE LA FELICITA' CI HA DONATO.

LA FELICITA' NON SI COMPRA NE SI VENDE-MA PER FELICITA' AMOR S'INTENDE.

LA FELICITA' PASSA MENTRE TU MEDITI SULLE SUE GRAZIE.

LA FELICITA' PIU' PROFONDA E PIU' CORTESE-E' SPESSO QUELLA CHE NESSUNO ATTESE.

LA FELICITA' PRESA MODERATAMENTE E' COME LA RUGIADA SULLE PIANTE; RIANIMA TUTTO.

LA FELICITA' SULLA TERRA E' L'IMMAGINE DI UN BEL FIORE CHE PER QUALCHE GIORNO BRILLA E COLPISCE TUTTE GLI SGUARDI, MA CHE IL MINIMO URAGANO AVVIZZISCE E SECCA PER SEMPRE.
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

CHE COS'E' LA FELICITA'????

Messaggioda juventina1978 il lun feb 14, 2005 3:18 pm

LA FELICITA', CONSISTE PER LO PIU' NELLA TEMPERANZA E NELLA MEDIOCRITA' DI OGNI COSA.

LA GIOIA DEL RITORNO-DURA ASSAI PIU' DI UN GIORNO.

LA GIOIA DI VIVERE, E' DI VIVERE CON GIOIA.

LA GIOIA E' PALPITO DI NOBILCUORE-E DOLCE CANTICO DI PURO AMORE.

LA GIOIA NON E' UN BRIVIDO DEL SENSO, MA UNA ESULTANZA DELLO SPIRITO.

LA MIGLIOR VITAMINA CHE CI SIA- E' QUELLA CHE SI ESTRAE DALL'ALLEGRIA.

LA MUSICA E' GIOIA SONORA- CHE MOLTE TRISTEZZE RINCUORA.

LA TRISTEZZA E' L'OMBRA DEL DIAVOLO.

LE GIOIE DURATURE- HAN PICCOLE STATURE.

LE GIOIE SONO BREVI PER DARCI IL TEMPO DI MERITARNE DELLE ALTRE.

LE MANI PIU' DURE SONO QUELLE CHE HANNO ASCIUGATO PIU' LACRIME.

MADAMA FELICITA'- PIU' E' GRANDE PRIMA SE NE VA.

NEI MOMENTI DI GRANDE FELICITA' SI HA PAURA.

NESSUNA FOGLIA SI PUO' DIR FELICE- SE L'ALBERO E' TAGLIATO ALLA RADICE.

NON C'E' PIU' CRUDELE LADRO DELLA TUA FELICITA', DI COLUI CHE TI PROMETTE DI FARTI FELICE SULLA TERRA.

NON CERCATE LA FELICITA', PERCHE' E' LEI CHE VI CERCA. CERCANDOLA LE FATE PERDERE LE VOSTRE TRACCE.

NON E' FACILE ESSERE FELICI, MA NON E' NEPPURE ESATTO SOTENERE, SEMPRE E IN OGNI CASO, CHE LA FELICITA' E' SORTE E NON DIPENDE DA NOI.

NON HA DIRITTO DI LAMENTARSI CHI NON CREDE ALLA FELICITA'.

OCCORRE UN'INSIEME DI 100 FOGLIE COLORATE E PROFUMATE PER FORMARE UNA ROSA; OCCORRE LA RIUNIONE DI MOLTE GIOIE PER FORMARE LA FELICITA'.

OGNI GIOIA VERACE- E' FIGLIA DELLA PACE.

PENSARE CHE LA FELICITA' NOSTRA SPESSO DIPENDE DA UN PAIO DI SCARPE NUOVE CHE CI FANNO MALE, E' L'INFELICITA' DA UN PAIO DI SCARPE USATE CHE PORTIAMO BENE.

QUANTE PERSONE AVENTI LE APPARENZE DELLA FELICITA' , NE SONO ORNATE AL DI FUORI COME UNA TOLETTA MORALE, CHE DEPONGONO APPENA RIENTRANO IN CASA LORO!

QUANTO SAREMMO PIU' FELICI SE LO FOSSIMO DI MENO.

QUELLO CHE FA FELICE UNA PERSONA E' AMARE QUELLO CHE DEVE FARE.

SE VEDIAMO VENIRE LA FELICITA', LA GIOIA DI VEDERLA CI FA DIMENTICARE DI GODERLA.

SIAMO ORGOGLIOSI, MA NON FELICI DI QUELLO CHE ABBIAMO.

SIGNORE FA CHE ME NE ACCORGA, QUANDO MI MANDI LA FELICITA'.

SIGNORE, RIDONAMI UN POCO DI QUELLA FELICITA' CHE IO NON MI ERO ACCORTO DI AVERE.

SOLO CHI E' STATO RARAMENTE FELICE, SA CHE COSA E' LA FELICITA'.

SPESSO LA FELICITA' E' NEL FAR CREDERE AGLI ALTRI DI ESSERE FELICI.

TUTTI CREDONO ALLA FELICITA', MA A QUELLA DEGLI ALTRI.

UN FILOSOFO HA SCRITTO CHE LA COSA PIU' SPAVENTOSA DELLA VITA E' UNA GRANDE FELICITA'. PERCHE' TI ACCORGI CHE O E' PASSATA O PASSERA' PRESTO.

UN'ORA DI CONTENTO- PAGA UN ANNO DI TORMENTO.

UNA FELICITA' PUO' FAR DIMENTICARE ALTRE FELICITA', NON UN DOLORE ALTRI DOLORI.

UNA GIORNATA LIETA - SCORRE COME LA SETA.

VINO, LEGNA E AMICI - PIU' INVECCHIATI E PIU' FELICI.
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Messaggioda ospite d'onore il lun feb 13, 2006 11:32 am

La felicità è una condizione di equilibrio perfetto
tra la realizzazione delle nostre aspirazioni
e quanto gli altri ci chiedono.

Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice,
la più grande è l'amicizia.

L'amore non ha altro desiderio che quello di realizzarsi,
ma se amate ed è inevitabile che abbiate dei desideri,
fate in modo che essi siano questi:
svegliarsi all'alba con le ali al cuore
e ringraziare per un altro giorno d'amore.

Non e' facile trovare la felicità dentro di noi ed e' impossibile trovarla in qualsiasi altro posto.

Dei giorni felici della nostra vita ci accorgiamo
solo quando hanno ormai lasciato il posto a giorni infelici.

L'uomo sereno procura serenità a sé e agli altri.

Ci si dà meno da fare per conquistare la felicità
che per far credere di possederla.

La gioia non è nelle cose, è in noi.

Alcuni temono che la felicità sia un bene molto lontano,
quasi irraggiungibile, motivo per cui corrono a più non posso
nella speranza di avvicinarla, senza mai rendersi conto che
più corrono e pil se ne allontanano.

La felicità è amore, nient'altro.

Il segreto della felicità non e' di far sempre cioè che si vuole,
ma di voler sempre ciò che si fa.

La felicità consiste nel non porsi mai il problema
di misurarla o di chiedersi se si è soddisfatti o meno.

Se sei felice non gridare troppo:
la tristezza ha il sonno leggero.

La gioia più grande è quella che non era attesa.

C'è un'ape che si posa su un bottone di rosa:
lo succhia e se ne va...
Tutto sommato, la felicità è una piccola cosa.

La felicità non è che una semplice equazione
La realtà divisa per le aspettative...
Se troppo ti aspetti rimarrai sempre deluso
... Se poco ti aspetti sarai sempre felice.

La felicità e' un bene vicinissimo, alla portata di tutti:
basta fermarsi e raccoglierla.

Ad alcuni per essere felici manca davvero soltanto la felicità.

La felicità è nascosta dappertutto. Basta scovarla.

Se il tuo lume brilla più degli altri siine felice,
ma non spegnere mai il lume degli altri per far brillare il tuo.

La felicità sta nel gusto e non nelle cose;
si è felici perché si ha ciò che ci piace,
e non perché si ha ciò che gli altri trovano piacevole.

Qualunque viaggio noi intraprendiamo, noi inseguiamo la felicità.
Ma la felicità è qui.

La felicità è una merce favolosa:
più se ne dà e più se ne ha.

Non è felice chi non pensa di esserlo.

La felicità è desiderare quello che si ha.

È più felice un povero onesto che un ricco corrotto.

Felicità non è avere tutto ciò che desideri,
ma desiderare tutto ciò che hai.

Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità.

L'uomo saggio non cerca la felicità ma l'assenza del dolore.

Si gusta doppiamente la felicità faticata.

La felicità è fatta delle sventure evitate.

La felicità è fatta di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto.

La felicità non è fare tutto ciò che si vuole,
ma volere tutto ciò che si fa.

Perché è così che ti frega la vita.
Ti piglia quando hai ancora l'anima addormentata e
ti semina dentro un'immagine, o un odore,
o un suono che poi non te lo togli più.
E quella lì era la felicità.
Lo scopri dopo, quando è troppo tardi.

La felicità spesso si insinua attraverso una porta
che non sapevate di aver lasciato aperta.

La felicità non è altro che il profumo del nostro animo.

La felicità è una ricompensa che giunge a chi non l'ha cercata.

A volte la felicità è una benedizione, ma generalmente è una conquista.

La felicità è qualcosa che si moltiplica quando viene condivisa.

Nella felicità degli altri io cerco la mia felicità.
Aprirsi agli altri: l'unica, la sola soluzione.

Non si è mai così felici né così infelici come si pensa.

Prendi il mio cuore come tappeto volante della tua gioia
per volare nel cielo infinito della felicità.

Dio mio! Un intero attimo di beatitudine!
Ed è forse poco seppur nell'intera vita di un uomo.

Quando siete felici guardate nella profondità del vostro cuore
e scoprirete che ciò che ora vi sta dando gioia è soltanto
ciò che prima vi ha dato dispiacere.
Quando siete addolorati guardate nuovamente nel vostro cuore
e vedrete che in verità voi state piangendo
per ciò che prima era la vostra delizia.

Amare è mettere la nostra felicità nella felicità di un altro.

La felicità è un battito d'ali.
ospite d'onore




Torna a Frasi, Aforismi e Racconti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group