Alitosi...come affrontarla

Moderatori: juventina1978, Misscoty, birillino8

Alitosi...come affrontarla

Messaggioda Misscoty il dom giu 10, 2007 10:10 pm

[font=Comic Sans MS]L'alitosi rientra a pieno titolo in quella categoria di disturbi vissuti a volte ancora con imbarazzo o vergogna, questo soprattutto perche' ci mettono in difficolta' nel nostro quotidiano rapporto con gli altri. L'errore in cui s'incappa piu' facilmente e' quello di ritenere l'alitosi semplicemente un problema di cattiva o scarsa igiene orale - cosi' come spesso non si tiene conto che lavarsi spesso non 'salvaguarda' alcune persone dall'emanare un odore sgradevole. L'alitosi invece, strettamente legata anche all'igiene orale, puo' essere la conseguenza di altri disturbi. In primis problemi gastrointestinali, il diabete - acetosi -, reflusso gastroesofageo, infezioni che colpiscono seni paranasali e tonsille, l'utilizzo di alcuni farmaci... A tutto cio' naturalmente si vanno ad aggiungere alimentazione e sigarette. Il primo obiettivo di chi soffre di alitosi dovrebbe dunque essere quello di eliminare il disturbo alla radice, andando ad agire sulla causa scatenante. Se masticare qualche fogliolina di prezzemolo puo' aiutare a rinfrescare la bocca, cosi' come fa l'olio essenziale di menta, o la tradizionale fogliolina di salvia da strofinare su denti e gengive dopo i pasti, un primo importante passo consiste nel depurare l'organismo. E dunque: eliminare le tossine, aiutare fegato e reni a lavorare al meglio, favorire il processo digestivo. Per questa generale azione 'purificante' vengono in soccorso Genziana, Cardo Mariano, Tarassaco, Aloe Vera e Carciofo. Il te' verde invece, grazie ai composti polifenolici in esso contenuti, esercita un'efficace azione deodorante aiutando ad eliminare alcune sostanze che si formano nel cavo orale, o che si accumulano nel nostro corpo perche' contenute negli alimenti. Un altro valido alleato e' l'olio essenziale di finocchio che stimola le funzioni gastrica ed intestinale, oltre ad esercitare un'azione antimicrobica. Il cardamomo invece, una spezia che ormai si trova facilmente anche nelle nostre dispense, contiene un olio essenziale a suo volta ricco di Eucaliptolo, che favorisce lo svuotamento gastrico ed e' capace di frammentare quelle molecole colpevoli di dar vita a composti dall'odore sgradevole. Se il problema invece e' legato a disturbi del cavo orale, quali infezioni, si puo' intervenire con sciacqui di olio essenziale di Melaleuca diluito in acqua. Lo stesso olio di Melaleuca puo' essere utilizzato per gargarismi in caso di faringiti o di infiammazioni delle tonsille. Per problemi del cavo orale viene in soccorso anche la Propoli - e' disponibile sotto varie forme: spray, collutorio, estratto idroalcolico... [/font]
Immagine
Avatar utente
Misscoty
Moderatore


Messaggi: 1068
Iscritto il: gio feb 10, 2005 2:59 pm
Località: Lanciano (Ch)

Messaggioda Misscoty il dom giu 10, 2007 10:14 pm

[align=center][font=Comic Sans MS]ALITOSI: DUE UTILI TISANE

Preparare una miscela con queste erbe essiccate:
20 g di frutti di anice verde - 20 g di radice di liquirizia - 20 g di foglie di basilico

Lasciare in infusione per 15 minuti 5 g di miscela in 120 ml d'acqua calda. Filtrare e bere una tazza di tisana prima dei pasti.

Immagine

Preparare una miscela con una presa di menta, una di salvia e una di lavanda.

Tritare bene le erbe e lasciare in infusione per 10 minuti in un bicchiere di acqua calda. Filtrare e bere dopo i pasti.
[/font]
[/align]
Immagine
Avatar utente
Misscoty
Moderatore


Messaggi: 1068
Iscritto il: gio feb 10, 2005 2:59 pm
Località: Lanciano (Ch)


Torna a Salute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group