Dolori di stomaco

Moderatori: juventina1978, Misscoty, birillino8

Dolori di stomaco

Messaggioda Misscoty il lun giu 18, 2007 10:53 pm

[font=Comic Sans MS]I dolori allo stomaco stanno diventando sempre più frequenti nella popolazione italiana, soprattutto tra le donne.
Purtroppo la soluzione a problemi quotidiani come bruciore di stomaco, gonfiore e reflussi acidi viene cercata in pillole e compresse, ma per risolvere la situazione è bene non agire soltanto sui sintomi.
Se si vuole eliminare il problema alla radice ed evitare di gonfiare il nostro corpo con ogni sorta di medicina, una buona regola è quella di stare attenti a ciò che mangiamo e in particolar modo agli alimenti che ogni giorno "combiniamo" sul piatto.
Certi cibi mischiati insieme, infatti, creano problemi digestivi che alla lunga possono anche trasformarsi in patologie più serie.
Se si impara ad usare le giuste combinazioni, invece, sarà facile evitare ulcere, indigestioni, bruciori di stomaco, nausea e altri problemi relativi all'apparato gastrointestinale..

La prima buona regola è quella di evitare di mischiare le proteine animali con quelle derivate dai cereali o dagli amidi.
Il corpo usa enzimi diversi per digerire questi alimenti e quindi se li mangiamo insieme digeriremo o gli uni o gli altri causando problemi a stomaco e intestino. Quindi, evita di mangiare in uno stesso pasto pasta e carne e non accompagnare mai quest'ultima con le patate, meglio abbinarla con i vegetali. Imparare a non mangiare alimenti che combinati insieme pesano sulla digestione, inoltre, aiuterà anche chi è sovrappeso a perdere qualche chilo.

In secondo luogo sarà bene non mangiare la frutta a conclusione dei pasti. La frutta infatti è un alimento che si digerisce in fretta e non va mischiato con quelli che invece richiedono una digestione più lunga, come la carne o i cereali. Il consiglio è di mangiare la frutta mezz'ora prima dei pasti principali, oppure di usarla come spuntino tra un pasto e l'altro.
Così facendo la frutta manterrà gli zucchero nel sangue a un buon livello, evitando attacchi improvvisi di fame. C'è anche chi ritiene che sia meglio mangiare solo la frutta nostrana, ovvero della terra in cui si vive perché sembra che il corpo la digerisca meglio.

La terza regola d'oro è quella di non bere durante i pasti. Meglio sorseggiare un bicchiere d'acqua mezz'ora prima di sedersi a tavola.
Questo aiuterà a mangiare meno durante il pasto e a non disturbare gli enzimi che si occupano della digestione. Da evitare, naturalmente, tutte le bevande gassate, compresa l'acqua. Ingerire gas, infatti, ha un cattivo effetto sul cuore e sul fegato ed è anche irritante per l'intestino.
Meglio bere succhi vegetali, acqua, succhi di frutta diluiti e infusi.
Ultimo consiglio è quello di non esagerare con i cereali e con i latticini. Provare a eliminarli completamente dalla dieta per qualche mese, per poi reinserirli gradatamente e in minore quantità, potrebbe essere la soluzione ai dolori addominali.
Naturalmente questo processo va seguito da un medico, un dietologo ma anche un bravo omeopata.[/font]
Immagine
Avatar utente
Misscoty
Moderatore


Messaggi: 1068
Iscritto il: gio feb 10, 2005 2:59 pm
Località: Lanciano (Ch)

Torna a Salute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group