Mal di testa

Moderatori: juventina1978, Misscoty, birillino8

Mal di testa

Messaggioda Misscoty il mar lug 03, 2007 10:07 pm

[font=Comic Sans MS]Il comune mal di testa può essere provocato da una malattia come un raffreddore o una influenza, da un eccesso di bevande alcooliche, dall' esposizione prolungata al sole o dalla permanenza in ambienti inquinati, da pasti eccessivamente ricchi, da un sonno insufficiente.
In questi casi non è in genere necessario rivolgersi al medico perché il mal di testa passa nell'arco di alcune ore e con il riposo. Si parla invece di cefalea quando il mal di testa è ricorrente ed ha caratteristiche particolari rispetto alle cause, alle modalità di insorgenza e localizzazione del dolore.
Una forma molto diffusa di cefalea è l'emicrania, un mal di testa che colpisce solo una metà del capo e che può durare poche ore o anche 1-3 giorni consecutivi.

Quali sono i sintomi

I sintomi possono essere diversi a seconda del tipo di cefalea. Il dolore può essere localizzato in parti ben definite della testa, di tipo martellante, oppure continuo, simile ad una pressione che grava sulla testa. Può comparire sottoforma di una serie di 3-4 attacchi acuti al giorno per scomparire poi per qualche settimana. Al dolore si associano spesso anche altri sintomi come fastidio alla luce o al rumore, nausea, vomito.
E' molto importante, ai fini della comprensione della natura del mal di testa, tenere un diario su cui scrivere i sintomi e la loro modalità di comparsa da consegnare al medico in occasione di una visita.

Quali sono i rischi

Un mal di testa grave, insorto all'improvviso può essere il segnale dell'esistenza di una malattia grave, come una emorragia o una infezione che devono essere al più presto diagnosticate.

Cosa si deve fare

- Nel comune mal di testa, cercare di riposare o, se non è possibile, assumere un analgesico consigliato dal farmacista. In ogni caso il disturbo si risolve nel giro di alcune ore.
- Nelle varie forme di cefalea: ai primi sintomi di dolore sdraiarsi in un luogo calmo, poco rumoroso e al buio. Non fumare.
- Se il medico ha prescritto farmaci specifici per trattare l'attacco acuto assumerli ai primi sintomi.
- Evitare cibi che possono scatenare un attacco di emicrania, come cioccolato, formaggi fermentati, vino rosso. Essere regolari ai pasti in quanto il digiuno può favorire un attacco di emicrania.
- Molti farmaci possono provocare, come loro effetto indesiderato, una cefalea. In particolare, la pillola anticoncezionale può essere responsabile di cefalea.

Quando rivolgersi al medico

Nelle forme di mal di testa ricorrenti è sempre necessario rivolgersi al medico per stabilirne la causa e cercare la terapia migliore.
Se si stanno assumendo farmaci che possono provocare mal di testa.
Se il mal di testa peggiora gravemente nonostante l'assunzione di farmaci analgesici o antiemicranici.
Se compaiono febbre elevata, spossatezza, disturbi alla vista, difficoltà nel parlare, dolore o rigidità al collo.
[/font]
Immagine
Avatar utente
Misscoty
Moderatore


Messaggi: 1068
Iscritto il: gio feb 10, 2005 2:59 pm
Località: Lanciano (Ch)

Messaggioda birillino8 il lun gen 07, 2008 4:12 pm

Il mal di testa non è tutto uguale:quali sono i tipi più diffusi?

Inanzitutto bisogna distinguere tra cefalee primarie,nelle quali il mal di
testa è la vera e propria malattia,
e secondarie,nelle quali il dolore insorge a causa di un fattore specifico(per esempio,una notte insonne,
un'indigestione,un trauma)o per la presenza di un altro disturbo(occasionale,come un'influenza,
o cronico,come l'artrosi cervicale).All'interno della categoria delle cefalee primarie esistono poi
forme differenti:in particolare,l'emicrania,le cefalee tensive e quelle "a grappolo",così definite per il fatto
che gli attacchi si concentrano soltanto in certi periodi.A soffrire di emicrania è circa una persona
su dieci,con una frequenza doppia per le donne rispetto agli uomini,mentre la cefalea a grappolo,
decisamente più rara,colpisce una persona su mille.Se si considerano più in generale gli attacchi
di mal di testa risulta però subito evidente che si tratta di un problema molto comune,con il quale tutti si trovano a dover fare i conti una o più volte nel corso della vita.

Ci sono persone predisposte a soffrire di mal di testa?

Si,nel caso dell'emicrania per esempio è molto importante la familiarità,basata almeno in parte
su fattori generici.Se si hanno parenti che soffrono di emicrania è dunque più probabile esserne
colpiti in qualche momento della vita.Lo stesso vale per la cefalea a grappolo,ma in questo caso
la relazione è meno netta.

Possono esserne colpiti anche i bambini?

Gli studi condotti sui bambini hanno dimostrato che nell'infanzia possono manifestarsi tutte
le forme di cefalea tipiche degli adulti,con una prevalenza delle forme di tipo tensivo.
Le forme a grappolo però sono rarissime e di solito compaiono a partire dall'adolescenza.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova


Torna a Salute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group