Le Rune

Moderatore: birillino8

Messaggioda birillino8 il dom gen 28, 2007 4:10 pm

[align=center]Uso delle Rune[/align]


Disporsi in uno stato rilassato e sgombrare la mente.
Estrarre una runa per volta con la mano non dominante.
Nove rune non hanno un verso e si considerano sempre diritte; le altre possono uscire diritte o rovesciate.
Deporre la runa estratta in posizione verticale e girarla sul lato inciso mantenendone il verso.
Se le rune con un verso risultassero in posizione orizzontale (non sempre le pietre hanno forme facilmente estraibili verticali) non sono interpretabili e vanno riestratte: nessun timore! I dubbi e le incertezze vanno esclusi decisamente.

Si può usare una tavola apposita per deporre le rune oppure un foglio bianco sul quale si sia disegnata una stella a cinque punte.

[align=center]Immagine[/align]


Eventualmente accendere una candela e un incenso (scegliete opportunamente a seconda dell'occasione).

Per l'uso divinatorio esistono diverse disposizioni possibili (oltre a estrarre una sola runa o a estrarne tre) e anche l'ordine con cui si procede a posizionarle può essere differente (alcune fonti riportano per esempio di partire da destra altre di partire da sinistra).
La disposizione riportata qui sotto è solo un esempio.
La disposizione la potrete stabilire da soli lasciandovi guidare dalla vostra intuizione ma poi attenetevi sempre alla stessa metodica.
Effettuare delle meditazioni con questi potenti simboli (con una runa per volta) aiuta molto a prenderne confidenza in modo da poter assegnare di volta in volta il significato più pertinente al quesito posto.

Porre la domanda precisamente e preferibilmente scriverla.

Le rune danno previsioni per un futuro piuttosto prossimo e generalmente non si pronunciano per più di tre mesi.
Siccome il destino, pur esistendo come il passato, è da considerarsi dinamico e mai immutabile, si delinea piuttosto a grandi linee e può anche variare sensibilmente (in relazione al libero arbitrio nostro e di tutti quelli che interagiscono con la nostra vita), nulla ci esclude dal porre la stessa domanda a intervalli di tempo anche più brevi se pensiamo che qualche fattore sia potuto nel frattempo intervenire.

Ricordare comunque sempre che le rune ci forniscono la possibilità di analizzare ciò che è probabile avvenga e che se il responso non ci piace possiamo darci da fare per cambiarlo!

Infine è bene sottolineare ancora che le rune danno risposte ma l'intuizione di chi interpreta i responsi è fondamentale per delineare i dettagli di una situazione chiaramente, per cui occorre acquisire una buona dimestichezza con questi simboli, occorre conoscerli a fondo, usarli spesso, interiorizzarli per poterli sentire "cantare" al momento giusto.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Messaggioda birillino8 il dom gen 28, 2007 4:14 pm

[align=center] Estrazione di Una Runa [/align]

Serve sopratutto per meditazione.
Non necessariamente una meditazione fatta "avendo tempo", ma anche fatta solo di "ascolto attivo", "presenza" e concentrazione di pochi minuti.

Alla mattina si può porre una domanda di carattere generale ricevendo il "consulto runico" dal nostro sacchetto di pietre.
La runa parla di quel che sarà l'andamento della nostra giornata, delle cose da cui guardarci, degli aspetti su cui sarà saggio soffermarci o ci incoraggerà in una specifica direzione: i tempi sono giusti per intraprendere un certo tipo di azioni?

Possiamo estrarre una runa sola anche per conoscere meglio noi stessi: ci sentiamo agitati, nervosi o stranamente eccitati? Ecco che la runa estratta ci mostra dal nostro inconscio la porta attraverso la quale passare. In questo caso occorre probabilmente un po' di tempo da dedicare a noi stessi ed è quindi bene trovare il momento della giornata più tranquillo.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Messaggioda birillino8 il dom gen 28, 2007 4:16 pm

[align=center]Estrazione di Tre Rune


Immagine[/align]


Detta anche "delle tre Norne", questa estrazione è la più semplice e immediata possibile tra le disposizioni divinatorie.
Si estrae prima una runa nella posizione 1 che mostra la situazione del passato, cioè, relativamente alla domanda, ci dice da che cosa si sta partendo.
Poi si estrae la runa del presente in posizione 2 e infine arriva la terza runa in posizione 3 a mostrarci il futuro.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Messaggioda birillino8 il dom gen 28, 2007 4:19 pm

[align=center]Estrazione di Sei Rune a Croce


Immagine


E' possibile anche leggere la linea verticale considerando anche la runa in posizione 2 e interpretare la sequenza dall'alto verso il basso, tutta insieme come uno svolgersi, con una partenza, una tendenza, un risultato e infine un consiglio.
L'esercizio della vostra sensibilità vi suggerirà il modo migliore di procedere.
Fidarsi della propria intuizione rende la divinazione sicuramente più potente!
[/align]


Estrarre le prime tre rune come per l'estrazione delle Tre Norne.
Questa linea può considerarsi la linea del destino.
Si procede poi all'estrazione di altre tre rune posizionandole verticalmente nell'ordine della figura.
Questa linea può considerarsi del libero arbitrio. In particolare: la posizione 4 ci parla degli influssi esterni , di eventi che possono intervenire, la posizione 5 delle conseguenze che tali influssi producono e la posizione 6 la direzione in cui la faccenda, oggetto della domanda, sta andando.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Precedente

Torna a L'oracolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group