Come si preparano le tinture

Moderatore: birillino8

Come si preparano le tinture

Messaggioda birillino8 il mar mar 13, 2007 3:02 pm

Nella pratica domestica le tinture si preparano per macerazione. Si pone la droga sminuzzata in una bottiglia o fiasco di vetro e la si lascia a contatto con il sovente prescritto (soluzione idro alcoolica, per esempio vino) per 5 - 10 giorni. Il recipiente deve essere a chiusura ermetica e va tenuto in luogo tiepido, al riparo dalla luce solare diretta, agitandolo di tanto in tanto. Trascorso il tempo previsto si filtra, si spreme la droga e si agguinge ancora, facendolo passare sulla droga, la quantità di solvente necessaria ad ottenere il volume finale prescritto.

Le tinture si possono suddividere genericamente in :

tinture propriamente dette o tinture idroalcooliche e
tinture vinose o vini medicati.

[align=center]Tinture propriamente dette o tinture idroalcooliche [/align]


Per la loro preparazione si utilizza alcool di diversa gradazione (generalmente fra 50º e 70º) che si ottiene mescolando, secondo i rapporti indicati sotto, acqua ed " alcool buongusto ", lo stesso cioè che viene utilizzato per la preparazione di liquori.

Non si deve assolutamente usare alcool denaturato per disinfezione od altri liquidi diversi dall'alcool etilico puro.

Per diluire alcool etilico di 95º (spirito per liquori) con acqua onde ottenere 1 litro di alcool di gradazione inferiore il metodo da seguire è semplice. Si versa l'alcool etilico di 95º in un recipiente della capacità di 1 litro si aggiunge tanta acqua fino ad ottenere l'esatto volume di un litro, quindi si agita bene


[align=center]Grado alcoolico desiderato
20º
30º
40º
50º
60º
70º
80º

quantità occorrente di alcool etilico 95º

210 ml,
310 ml,
410 ml,
510 ml,
615 ml,
720 ml,
830 ml,
[/align]

NOTA : I volumi indicati, in considerazione del tipo di utilizzazione, sono stati volutamente arrotondati.

Nella preparazione delle tinture idroalcooliche si adotta generalmente una regola fissa che prescrive di impiegare una parte di droga per ottenere cinque parti di tintura finale. In pratica, per esempio, si usano 20 grammi di droga per ottenere 100 ml di tintura. Si conserva in bottigliette di vetro scure, ben chiuse in un luogo fresco ed oscuro, lontano dalla portata dei bambini


[align=center]Tinture vinose o vini medicati [/align]


Per la preparazione di tinture vinose o di vini medicati vengono utilizzati, come solvente, vini bianchi o rossi di buona gradazione alcoolica, comprendendo fra questi vini anche di tipo marsala o porto. I rapporti fra droga e vino sono variabili da caso a caso, ma sono sempre più bassi di quelli delle tinture idro alcooliche; un rapporto medio indicativo può essere quello di 1 a 20, cioè si impiegano 5 grammi di droga per ottenere 100 ml di vino medicato.

Le tinture vinose sono generalmente gradevoli ed aromatiche. Si consumano a cucchiai o a bicchierini da liquore, generalmente prima o dopo i pasti principali, tenendo presenti le loro caratteristiche medicamentose e quindi limitando il loro consumo alle dosi previste. Usando gli accorgimenti sopra descritti si possono conservare tutte le tinture vinose per parecchi mesi.

È possibile che dopo qualche tempo si noti sul fondo della bottiglia in pò di deposito: lo si può allontanare filtrando attraverso l'apposita carta da filtro. Questa operazione può essere ripetuta al massimo due o tre volte, dopo di che la tintura deve essere eliminata.
Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Torna a Erbe Officinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group