Carciofo

Moderatore: birillino8

Carciofo

Messaggioda birillino8 il mer mag 30, 2007 2:34 pm

[align=center]
Carciofo
( Cynara scolymus )



Immagine Immagine[/align]


FAMIGLIA: Asteraceae.
NOMI COMUNI: Articiocca, articioch, carciofen, sgalera, carduna, cardu de ortu.
LA DROGA: Le foglie e il rizoma.
QUANDO SI RACCOGLIE: Le foglie si raccolgono in aprile - maggio, prima della fioritura, recidendole alla base. Il rizoma, con le relative radici carnose, si raccoglie in luglio - agosto; si scava con la vanga e si lava per togliere la terra. Le radici e il rizoma si tagliano a fette dello spessore di un centimetro.
PROPRIETÀ: Diuretiche, depurative, ipocolesterolemizzanti, coleretiche, protettrici del fegato, digestive, amaricanti.
PRINCIPI ATTIVI: Cinarina, glucosidi, tannini, inulina.


[align=center]Immagine[/align]



COME SI USA LA DROGA
Nell` impiego erboristico e medicinale del Carciofo non si usa la gustosa parte fiorale bensì la foglia vera e propria che in cucina viene scartata. Al Carciofo si riconoscono le proprietà di stimolare la diuresi, abbassare il tasso di colesterolo nel sangue, favorire la secrezione della bile e renderla più fluida, proteggere e disintossicare il fegato.

Questa somma di proprietà ha anche, indirettamente, un buon effetto estetico in quanto l'azione depurativa del Carciofo contribuisce a mantenere la pelle sana e luminosa. Le radici sono utili come digestivo e diuretico.


USO INTERNO
Le foglie: Come diuretico, depurativo, epatoprotettore

Decotto: 2 grammi in 100 ml di acqua. Una - due tazze al giorno

Tintura: 20 grammi in 100 ml di alcool di 60º . Un cucchiaio dopo i pasti principali.

Tintura vinosa: 2 grammi in 100 ml di vino (a macero per 5 giorni). Uno - due bicchierini dopo i pasti.


USO INTERNO
Il rizoma: Come diuretico e aperitivo.

Decotto: 2 grammi in 100 ml di acqua. Una tazzina prima dei pasti.

Tintura vinosa: 2 grammi in 100 ml di vino (a macero per 10 giorni). Un bicchierino prima dei pasti


USO COSMETICO
Il decotto di Carciofo ha domostrato un'azione bioattivante cutanea marcata attraverso applicazioni esterne, che sono particolarmente indicate per rinormalizzare le pelli gialle e con foruncoletti dei soggetti epatici.

Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Torna a Erbe Officinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group