Acero

Moderatore: birillino8

Acero

Messaggioda birillino8 il dom giu 03, 2007 3:44 pm

[align=center]Acero
( Acer campestre )



Immagine Immagine[/align]


FAMIGLIA: Aceracee
LA DROGA: La corteccia dei rami giovani e non suberificati
QUANDO SI RACCOGLIE: Si raccoglie in primavera (marzo - aprile), quando è più facile staccarla, tagliandola dai rami non molto vecchi.
PROPRIETÀ: Astringente, rinfrescante
PRINCIPI ATTIVI: Tannini, fitosteroli, allantoina, colina


[align=center]Immagine[/align]



COME SI USA LA DROGA
L'Acero, in genere, è una pianta di uso domestico molto comune per la possibilità, ancor oggi molto diffusa, di ottenere dalla linfa primaverile di una sua varietà uno sciroppo zuccherino che, oltre a sostituire il comune zucchero di canna o di barbabietola, ha proprietà rinfrescanti. Nel nostro paese l'Acero " da zucchero " non è diffuso. Dell'Acero che alligna in Italia, si può utilizzare per uso esterno, la corteccia. Per il suo contenuto in tannini essa è indicata come rinfrescante ed astringente, per applicazioni locali o bagni su pelli arrossate e fragili.


USO INTERNO
La corteccia: Come astringente intestinale, 3 grammi di decotto in 100 ml di acqua. Due - tre tazzine al giorno


USO ESTERNO
La corteccia: Per pelli arrossate, 5 grammi di decotto in 100 ml di acqua. Applicare compresse di garza imbevute di decotto, sulle parti interessate, per 15 minuti


USO COSMETICO
Una manciata di corteccia, gettata nell'acqua del bagno, dà beneficio a pelli particolarmente fragili e delicate.

Immagine
Avatar utente
birillino8
Moderatore


Messaggi: 3506
Iscritto il: dom feb 20, 2005 10:14 pm
Località: Genova

Torna a Erbe Officinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group