ANNO 1978

La storia della nostra canzone

Moderatore: juventina1978

ANNO 1978

Messaggioda juventina1978 il mer mar 02, 2005 3:31 pm

Le prime tre classificate di quell'anno furono:

1) E Dirsi Ciao (Matia Bazar)

Se il sole da lassù di colpo tinge il blu di buio e se ne va,
e se il mare azzurro ritmo non ha più e onda dopo onda
ruberà la spiaggia della mia felicità...
E poi, se il vento che cantava insieme a noi
stonate, queste note soffierà
vuol dire separarci e dirsi...
ciao, ciao, ciao...
Ma se I'alba spunta poi,
anticipando in noi il giorno che verrà.
E se una rondine dispersa e sola avrà
la forza della sua comunità
per continuare il viaggio fino al Sud.
E poi se il fuoco nel camino brillerà
per sempre con amore e senza età
vuol dire ritrovarci e dirsi
ciao, ciao, ciao...

2) Un'Emozione Da Poco (Anna Oxa)

C'è una ragione che cresce in me
e l'incoscienza svanisce
e come un viaggio nella notte finisce
dimmi dimmi dimmi che senso ha
dare amore a un uomo senza pietà
uno che non si è mai sentito finito
che non ha mai perduto
mai per me per me una canzone
mai una povera illusione
un pensiero banale qualcosa che rimane
invece per per me per me più che normale
che un'emozione da poco
mi faccia star male
una parola detta piano basta già
ed io non vedo più la realtà
non vedo più a che punto sta
la netta differenza fra il più cieco amore
e la più stupida pazienza
no, io non vedo più la realtà
né quanta tenerezza ti dà
la mia incoerenza pensare che
vivresti benissimo anche senza
c'è una ragione che cresce in me
e una paura che nasce
l'imponderabile confonde la mente
finché non si sente
e poi per me più che normale
che un'emozione da poco mi faccia star male
una parola detta piano basta già
ed io non vedo più la realtà
non vedo più a che punto sta
la netta differenza fra il più cieco amore
e la più stupida pazienza
no, io non vedo più la realtà
né quanta tenerezza ti dà
la mia incoerenza pensare che
vivresti benissimo anche senza

3) Gianna (Rino Gaetano)

Gianna Gianna Gianna
sosteneva tesi e illusioni
Gianna Gianna Gianna
prometteva pareti e fiumi
Gianna Gianna
aveva un coccodrillo e un dottore
Gianna
non perdeva neanche un minuto per fare l'amore.
Ma la notte la festa è finita
evviva la vita
la gente si sveste
comincia un mondo
un mondo diverso
ma fatto di sesso
chi vivrà vedrà.
Gianna Gianna Gianna
non cercava il suo pigmalione
Gianna
difendeva il suo salario dall'inflazione
Gianna Gianna Gianna
non credeva a canzoni o U.F.O.
Gianna
aveva un fiuto eccezionale per il tartufo.
Ma la notte la festa è finita
evviva la vita
la gente si sveste
comincia un mondo
un mondo diverso
ma fatto di sesso
chi vivrà vedrà.
Ma dove vai
vieni qua
ma che fai
dove vai
con chi ce l' hai
vieni qua
ma che fai
dove vai
con chi ce l' hai
di chi sei
ma che vuoi
dove vai con ci ce l' hai
butta là vieni qua
chi la prende e chi la dà
dove sei
dove stai
fatti sempre i fatti tuoi
di chi sei ma che vuoi
il dottore non c'è mai...
Avatar utente
juventina1978
Moderatore


Messaggi: 2049
Iscritto il: gio feb 03, 2005 3:02 pm

Torna a Sanremo è Sanremo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group